Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

FISAC CGIL – SPI CGIL – PALERMO

Palermo 8 giugno 2017 – Un corso di educazione finanziaria rivolto ai pensionati e agli anziani con tutte le informazioni necessarie per imparare ad evitare truffe e raggiri. Si terrà domani, 9 giugno, dalle 9,30, nell’aula Rostagno di Palazzo delle Aquile. A promuoverlo sono lo Spi Cgil Palermo e la Fisac Cgil Palermo e l’obiettivo è quello di sviluppare una maggiore consapevolezza e conoscenza negli utenti più vulnerabili, come gli anziani, in merito ai rischi di alcuni prodotti messi in offerta sul mercato finanziario.

“Educazione finanziaria contro truffe e raggiri ai danni degli anziani” è il titolo dell’iniziativa. “C’è sempre più la necessità di arginare l’aumento delle truffe finanziarie ai danni degli anziani attraverso un’attività di prevenzione e repressione. In collaborazione con la Fisac Cgil – dichiara Concetta Balistreri segretaria generale dello Spi Cgil Palermo – intendiamo mobilitarci rispetto alle denunce che provengono anziani e pensionati offrendo loro strumenti di conoscenza e di difesa preventiva. Perché non si debbano più trovare nella condizione di rischiare il proprio risparmio, che non ha sicuramente finalità speculative ma di sostegno economico per sé e per le proprie famiglie”.

“Mettiamo a disposizione le nostre competenze di bancari – spiega Elia Randazzo, coordinatrice Fisac Cgil Palermo e componente della segretaria regionale Fisac Cgil Sicilia – per contribuire a diffondere, soprattutto tra i pensionati, una maggiore conoscenza degli investimenti finanziari, diventati sempre più complessi, e dei rischi in cui si può imbattere”. “La nostra iniziativa – aggiunge Elia Randazzo – vuole essere anche una dimostrazione concreta dell’impegno dei lavoratori bancari per un servizio finanziario che tuteli davvero i risparmiatori, sia che si tratti di banche, assicurazioni o finanziarie, con l’offerta di prodotti finanziari adeguati, in maniera particolare nei confronti di quei clienti, come gli anziani, che hanno una capacità di reddito limitata”.

La Fisac e lo Spi hanno chiesto alla Prefettura la partecipazione ai lavori del coordinamento per la prevenzione dei reati di truffa, in particolare di natura finanziaria, un osservatorio costituito di recente in Prefettura per formare e informare i cittadini, nato sulla spinta del protocollo d’intesa tra ministero siglato dal ministero dell’Interno e Abi. All’incontro di domani, oltre a Maria Concetta Balistreri e a Elia Randazzo, intervengono il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo, Alessandro Gallo e Ezio Tirrito, del dipartimento formazione Cgil Sicilia. Conclude il segretario Spi Cgil Sicilia Maurizio Calà.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here