Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

 

La Polizia di Stato ha arrestato, in piazza Indipendenza, KANTEH Mustapha, nativo del Gambia,di anni 20, senza fissa dimora, nella flagranza del reato di rapina impropria ai danni di una cittadina anch’essa extracomunitaria.
Ieri sera, intorno alle ore 21.00, la Sala Operativa della Questura ha diramato la nota relativa all’aggressione perpetrata da un soggetto di colore. L’uomo aveva appena rubato un cellulare ad una donna e stava fuggendo in direzione di piazza Indipendenza.
Non sfuggiva ad una pattuglia in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e ad una in servizio presso il Reparto Scorte della Polizia di Stato come tre donne stessero inseguendo un uomo: il fuggitivo veniva, così, bloccato dai poliziotti.
Le tre donne riferivano che poco prima quell’uomo, con il pretesto di chiedere un’ informazione su una via, approfittando di un attimo di distrazione della interlocutrice, le strappava dalle mani il telefono cellulare e fuggiva via inseguito dalla vittima e da altre due conoscenti.
Dopo aver notato il sopraggiungere delle auto della Polizia, l’uomo lasciava cadere il cellulare per terra e minacciava le donne di non denunciarlo agli agenti.
Il fermato veniva identificato per KANTEH e, dagli accertamenti presso la banca dati delle Forze dell’Ordine, emergevano a suo carico numerosi precedenti penali di polizia, nonché l’irregolarità della sua posizione sul territorio nazionale.
Il provvedimento di arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.