Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 

E’ di quattro persone fermate per un tentativo di furto in villa il bilancio di un intervento della Polizia di Stato, avvenuto in via Messina Marine.

A dar notizia di un tentativo di furto in villa, allertando il “113”, erano stati alcuni passanti, che avevano notato strani movimenti nei pressi della villa.

Quando le “Volanti” dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico sono giunte sul luogo segnalato hanno preliminarmente raccolto inequivocabili tracce di una presenza estranea nella villa: la forzatura del cancello d’ingresso ed il cavo di allarme tranciato.

Gli agenti trovavano tre giovani, rispettivamente di 20, 17 ed addirittura 13 anni, intenti ad armeggiare all’interno di una depandance della villa, dalla quale avevano già trafugato alcune matasse di fili elettrici.

Ad osservare la scena, sulla spiaggia antistante l’edificio, anche una donna di 39 anni, risultata essere la madre del 13enne, anch’essa evidentemente parte integrante del commando.

Tutti e quattro sono stati fermati dai poliziotti; a loro carico non è risultato alcun precedente di polizia; tutti hanno invocato banali e pretestuose argomentazioni in relazione alla loro presenza all’interno della villa.

Il 20enne è stato tratto in arresto mentre il 17enne e la donna sono stati denunciati a piede libero.

Sembra che dall’immobile, i malviventi non avessero fatto in tempo a prelevare altro materiale, così come dichiarato dal proprietario.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here