Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

 

Nella giornata odierna, personale in servizio presso il Commissariato Borgo-Ognina, insieme a pattuglie dei Vigili Urbani, ha effettuato controlli mirati al rispetto della normativa in materia di rifiuti urbani domestici e a tutela della salute pubblica.

Tale azione di contrasto nasce dall’invalsa abitudine di molti a lasciare la spazzatura sulla pubblica via, in luoghi non autorizzati, oppure negli appositi cassonetti autorizzati ma senza rispettare le fasce orarie, in ogni caso creando un problema di igiene pubblica.

Particolare rilievo assumono i controlli effettuati nel quartiere di “Picanello”, nello specifico in via Galatioto e Piazza Duca di Camastra, dove sono ubicati molteplici postazioni di cassonetti adibiti alla raccolta della spazzatura differenziata.

Nel corso del servizio, previa attività di osservazione, sono stati identificati 11 utenti colti nel momento di gettare rifiuti sulla pubblica via: per tale motivo, è stata loro comminata una sanzione amministrativa pecuniaria pari a euro 50 ai sensi dell’Ordinanza sindacale numero 29/14-124/16 che punisce chi, residente, non ottempera alla raccolta differenziata e/o getta l’immondizia fuori dalle fasce orarie consentite. Detta sanzione è stata raddoppiata a 100 euro nei confronti dei non residenti nel comune di Catania.

Nel corso dei medesimi controlli, 2 veicoli, dopo avere scaricato illegalmente la spazzatura, si sono dati alla fuga senza fermarsi all’alt delle forze dell’ordine.

In tali casi, oltre alle già cennate sanzioni per l’illecito conferimento di r.s.u., verranno notificate le sanzioni previste dall’art. 192 C.d.S.; oltretutto, entrambi i veicoli sono risultati privi di copertura assicurativa, uno dei conducenti era senza casco, mentre un altro senza revisione. Per tutte dette infrazioni, i responsabili verranno perseguiti a norma di legge.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here