Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Oggi il Sindaco Damiano ha incontrato a Palermo, presso il Dipartimento
delle Finanze e del Credito, i funzionari regionali incaricati di avviare,
di concerto con i Comuni interessati, il percorso di valorizzazione del
patrimonio regionale presente sul territorio.
Il Sindaco ha dato una disponibilità di massima, essendo in scadenza di
mandato, affinché il Comune di Trapani si faccia carico della gestione
diretta di beni del demanio regionale quali la Colombaia, il bastione
dell’Impossibile e il teatro Tito Marrone.
“Sarebbe certamente opportuno – ha dichiarato il Sindaco – che fosse il
Comune a gestire e valorizzare i predetti beni, cosa che non è stato
possibile durante il mio mandato per i pesanti oneri economici richiesti,
non compatibili con la grave situazione finanziaria dell’Ente. Ricordo,
oltretutto, che c’è stata recentemente una disponibilità ad acquisire la
gestione del teatro Tito Marrone da parte dell’Ente Luglio Musicale con
oneri a proprio carico, ma che biechi interessi di bottega hanno osteggiato
ed impedito”.
Il primo cittadino ha voluto da subito chiarire che tale gestione potrebbe
essere accettata solo nel caso in cui i beni siano immediatamente fruibili o
resi tali a spese della Regione, non avendo il Comune le necessarie risorse
per provvedere in proprio.
Anche l’affidamento immediato, in attesa di reperire le risorse, non esclusi
finanziamenti statali o europei, per eseguire gli interventi necessari, va
escluso non foss’altro per evitare che debba essere il Comune a farsi carico
della vigilanza per prevenire atti di vandalismo, degli interventi
manutentivi e di altri oneri connessi.
Il Sindaco ha quindi rinviato alle decisioni che la nuova amministrazione
vorrà adottare al riguardo.