Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

         

“Passata l’euforia delle elezioni, adesso tutti i comandati ad altre mansioni dell’Amat escano fuori dalle loro comode poltrone e tornino ai compiti originali per i quali furono assunti”. Lo afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “Ogni giorno, l’azienda di via Roccazzo accusa vuoti giganteschi nelle figure più importanti per la propria sopravvivenza, ausiliari del traffico ed autisti, molti dei quali, in questi ultimi anni, hanno cercato riparo in riposanti uffici, approfittando della compiacenza di sindacati e consiglieri comunali consociati visti.

Adesso, è arrivato il momento di dire basta a questo modus operandi in vigore nella prima repubblica, dove, in maniera gattopardesca, tutto cambiava per poi non cambiare niente.

Il sindaco Orlando, subito dopo la vittoria di domenica sera, ha affermato “urbi et orbi” che la macchina organizzativa delle aziende partecipate deve essere all’insegna dell’efficienza e dei servizi ai cittadini. Mi auguro che queste parole vengano trasformati in fatti e non restino, come spesso avviene, soltanto mere promesse svuotate di qualunque significato, sport di cui il nostro sindaco è notoriamente un recordman”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *