Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
A PALERMO E TERRASINI LE PROSSIME TAPPE DI ERICLEA, ROMANZO SU UNA IPOTETICA MAFIA DEL FUTURO SCRITTA DAL CATANESE ORAZIO  SANTAGATI, PRESIDENTE DEL PREMIO “PIERSANTI MATTARELLA”

 

Doppio appuntamento siciliano per Orazio Santagati, autore del libro “Ericlea” (Castelvecchi editore), che alle 18 di venerdì 23 giugno sarà al Mondadori Megatore di Palermo per presentare la  sua ultima fatica letteraria. Un viaggio che il presidente del Premio “Piersanti Mattarella” compie nel futuro per trovare una “mafia burattinaia dei governi di tutti gli stati mondiali, dove qualcuno si è confederato, qualcuno si chiamerà ancora Russia, Tibet, Cina”.

Un romanzo che ha esordito in anteprima nazionale all’Homi Country Retreat di Partinico e che è stato presentato anche al Senato della repubblica, raccogliendo ulteriori consensi positivi.

A curare la prefazione è stato il magistrato Francesco Messineo, già Procuratore della Repubblica di Palermo, che venerdì pomeriggio sarà con Santagati alla Mondadori. Insieme a lui e all’autore animeranno il dibattito Nicola Macaione, presidente di “Spazio Cultura”, e Antonietta Greco Giannola, vice presidente dell’onlus “memoria nel cuore” –  Premio “Piersanti Mattarella”.

«In tema di suggestioni letterarie – scrive Messineo – sarebbe appropriato richiamare il feuilleton ottocentesco con le sue complicate trame, create per il giusto del lettore. In verità “Ericlea” è un ampio, suggestivo affresco, percorso dal gusto di raccontare, di attraversare scenari sempre vari e pieni di fascino, condotti per mano dall’io narrante Nikolas Santangelo, guida e compagno di avventura di questo viaggio. La cosa assolutamente originale è per me l’incipit, nel quale si rappresenta uno scenario inquietante, con una mafia che in questo futuro prossimo non solo non è scomparsa ma ha addirittura preso il potere in tutto il mondo e comanda i governi che sono diventati manifestazioni esterne. Ho veramente amato scrivere questa prefazione».

Alle 18 di sabato 24 giugno, invece, ci si ritroverà al Museo di Palazzo D’Aumale, a Terrasini, suggestivo spazio nel quale prenderà vita un pomeriggio, alla cui riuscita contribuiranno: Giosuè Maniaci, sindaco di Terrasini; Maria Grazia Bommarito, assessore comunale alla Cultura; il magistrato Antonella Consiglio; Antonietta Greco Giannola, vice presidente del Premio “Piersanti Mattarella”. Ingresso libero a entrambi gli appuntamenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here