Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 Rivitalizzare culturalmente e turisticamente la città, rendendo maggiormente fruibili alcuni angoli di Bagheria: questa è la proposta degli assessori alle Attività Produttive Alessandro Tomasello e alla Cultura Romina Aiello  che hanno proposto alla giunta di deliberare i Caffè concerto artistico-culturali per animare l’estate bagherese.

i concerti ed i momenti di animazione, sia all’aperto che all’interno dei locali, da offrire al pubblico contestualmente al servizio di ristoro, nel rispetto delle norme vigenti in materia verranno proposti direttamente dagli esercenti e dai proprietari dei locali a fronte della riduzione complessiva del 50%+ 20% + 50% sul restante 50% sulla tariffa prevista ai sensi di legge per la occupazione di suolo pubblico; gli stessi esercenti dovranno dimostrare di essere in regola con i pagamenti T.O.S.A.P. e l’ammissione per l’anno in corso è anche subordinata al preventivo pagamento T.O.S.A.P. 

Sarà inoltre possibile consentire l’occupazione del suolo pubblico prospiciente alle Attività commerciali anche sul lato opposto della carreggiata, purché in linea ortogonale al prospetto dell’attività. 

Allegato alla delibera verrà pubblicato anche l’avviso contenente tutte le modalità per richiedere la riduzione della Tosap e l’adesione all’iniziativa Caffè concerto. 

“E’ anche questo un modo per fare comunità, così per i commercianti abbiamo pensato di offrire lo sconto sulla TOSAP per chi propone iniziative di spettacolo estive” – spiega l’assessore alle Attività produttive, Alessandro Tomasello – in questo modo vivacizziamo la Città rendendola più appetibile al turista e visitatore esterno attraverso momenti ricreativi per tutta la stagione estiva”.

“Il nostro auspicio è quello che i pubblici esercizi partecipino numerosi – dice l’assessore Aiello – conviene a loro che grazie agli spettacoli ed eventi vedranno accrescere il numero dei clienti ai loro tavolini ed è bello per la città che si animerà con spettacoli e musica”. 

Gli interessati possono presentare la domanda utilizzando l’apposito modello che deve essere trasmesso alla direzione 5 Cultura presso Palazzo Butera.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here