Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 

Vecchi corsi d’inglese, addio! Le lingue ormai si imparano divertendosi con il Coaching experience. Parola di Antonella Frigato, professionista del Coaching nei settori Sport, Life & Business in Italia e all’estero, nonché referente esclusivo per l’Europa di Timothy Gallwey, considerato l’inventore di tale disciplina.

Su invito di Casa Imbastita Campus, Antonella Frigato terrà due workshop gratuiti dal titolo “Coach up your English – scopri il coaching per imparare l’inglese divertendosi” a Casa Imbatita Relaxbusiness ( Contrada Imbastita 2/E) il 3 e 4 luglio, dalle ore 18,00. La prima data è già sold out. Sarà possibile prenotarsi soltanto per la seconda, registrandosi al link https://www.casaimbastitacampus.it/evento/coach-your-english/ oppure telefonando al 349 6150374.

La speaker illustrerà nei dettagli l’innovativo metodo dei corsi, che partiranno a settembre, per apprendere e migliorare rapidamente e senza sforzo l’uso della lingua inglese.

“Coach up your English” consisterà nel trasferire all’ambito dello studio delle lingue straniere l’approccio basato sul coaching, un percorso professionale di gruppo nato nel mondo dello sport e del business, ma che si sta sempre più diffondendo anche in altri settori, per consentire alle persone di acquisire consapevolezza dei propri obiettivi, definirli con chiarezza e agire per raggiungerli. Lo stress causato dall’apprendimento, sia che provenga dall’esterno sotto forma di insistenza, controllo o giudizio, sia che provenga dall’interno sotto forma di condizionamenti e pregiudizi mentali, paura di sbagliare, insicurezza o vergogna, blocca l’80% delle attività celebrali della persona. Il percorso di Coaching, invece, porta l’individuo a scoprire e a esprimere al massimo grado il suo potenziale, mentre specifiche tecniche riducono le interferenze linguistiche e abbattono le barriere interiori.

«Questi workshop – spiega Monica Occhini, responsabile per la Sicilia di Casa Imbastita Campus – nascono da una precisa richiesta di operatori turistici, titolari e dipendenti di strutture ricettive del territorio. I crescenti flussi turistici di provenienza straniera impongono agli operatori locali del settore una conoscenza più approfondita dell’inglese. Molti peraltro hanno seguito dei corsi di inglese senza ottenere i risultati sperati. Così abbiamo pensato di andare loro incontro, attivando questi corsi innovativi che altrove hanno portato a risultati eccellenti in tempi assai brevi. La riprova dell’interesse suscitato dal corso è che i posti disponibili si sono esauriti poche ore dopo l’annuncio, spingendoci a fissare una seconda data».