Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 Si chiamerà ElleCubo il nuovo Living club che prende le mosse da un accordo tra il Comune di Bagheria e il Lions club Bagheria, oggetto di una convenzione che è stata siglata sabato 1 luglio nella sede di villa Cattolica  dal sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque e il Presidente dei Lions Maurizio Basta.

In cosa consiste questo living lab?

“L’idea prende le mosse da una ipotesi di programma pluriennale, dedicato al “territorio” (Bagheria e hinterland), sul tema delle Smart City al quale il Lions Club di Bagheria vuole dare un contributo. Del tema Smart City il Lions Club di Bagheria si è già occupato con diverse iniziative ed in particolare con l’evento «Bagheria verso una SmartCity?»”- spiegano i Lions in un documento programmatico.

Il living-lab (laboratorio di idee) è uno strumento “generatore di studi e/o idee” è complementare ed integrante, ma non sostitutivo,agli “Urban Center”.

“I living lab sono definiti come user-centered / open innovation ecosystems,cioè: eco-sistemi basati sulla centralità degli utilizzatori. La parola ECO conferma che si tratta di un Sistema “ambientale” basato, quindi, sulla interazione tra diverse culture, fabbisogni e di dee che provengono da molteplici angolazioni. La parola OPEN conferma che si tratta di sistemi dove TUTTI sono chiamati a partecipare: amministrazioni, scuole, associazioni, cittadini, università, insomma tutti coloro che hanno interesse ed hanno a cuore la crescita e la prosperità del contesto, ma alla condizione che tutti partecipino con la sola vista del benessere collettivo”. Ed infine la parola INNOVATION indirizza l’obiettivo di produrre – attraverso la ricchezza della molteplicità delle idee – significative e mirate progettualità che successivamente siano potenzialmente realizzabili facendo anche leva sulle più avanzate tecnologie da utilizzare in progetti concreti per il territorio, i cittadini, le imprese.

ElleCubo proverà a favorire lo sviluppo di un siffatto «ecosistema» attraverso la progettazione prima e la gestione, da parte del Lions Club di Bagheria, di un «luogo fisico, attrezzato» di co-working, co-creation,e dico-projecting.

Nell’arco di cinque anni, questo è il termine dell’utilizzo dei locali messi a disposizione dell’amministrazione presso palazzo Aragona Cutò, termine rinnovabile, ElleCubo avrà l’obiettivo, ancora più ambizioso, di diventare un “asset” del territorio e rimanere come tale per le “future leve”, diventando negli anni di operatività “abbastanza maturo” e potendo mostrare risultati tangibili potrebbe aggregarsi alla rete internazionale ENoLL che conta oltre 170 living labs dunque un “incubatore” di professionalità.

“Quest’anno ricorre il centenario della fondazione del Lions club international” – sottolinea il sindaco di Bagheria Patrizio Cinque che ha subito aderito alla proposta avanzata dai Lions predisponendo una delibera di Giunta che approvi la convenzione e l’idea del Living lab a palazzo Cutò -In queste giornate desidero ringraziare tutti i membri del Lions club di Bagheria per le attività che nel corso degli anni hanno contribuito a rendere Bagheria una città migliore. L’idea fondante su cui nasce ElleCubo non è solo il concetto di smart cityes a noi caro come dimostra anche il nostro PUMS (Piano urbano di mobilità sostenibile) ma anche sulla sinergia, la collaborazione, l’idea che non c’è comunità se non si collabora, e questo è fondamentale per questa città”.

Il Lions Club di Bagheria, come da convenzione, offrirà dunque servizi all’Amministrazione e alla cittadinanza, quali: animazione del living lab; attività in network con alcune Scuole, in convenzione e co-sharing di iniziative con altri Laboratori, o Palestre della innovazione, o con altre Associazioni con cui potrà stabilire convenzione di mutua progettualità o trasferimento a Bagheria di esempi o di best-practice; garantirà un evento di apertura e condivisione del programma annuale con l’Amministrazione; garantirà almeno un significativo evento all’anno sul tema della progettualità per il territorio, con dimostrazione e presentazione della (o delle) idee-progetto elaborata/e (esito dei lavori dell’anno) e il “rilascio” delle stesse idee all’Amministrazione o ai possibili beneficiari per l’eventuale autonoma attuazione; garantirà e promuoverà numerosi altri eventi divulgativi, culturali, e/o scientifici, su temi di interesse.

“Il Lions Club Bagheria, nel perseguimento delle sue finalità statutarie di promozione dei principi di buon governo e buona cittadinanza e di interesse al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità, ha sempre dato un contributo alla crescita della città ed intende continuare con questa nuova iniziativa” – spiega Maurizio Basta, ex – presidente dei Lions Club cittadino – questo ulteriore contributo alla valorizzazione del territorio mediante la proposta della costituzione di un “laboratorio delle idee” per la Città è l’ultimo atto di quest’anno sociale ma rappresenta, nel segno della continuità, il primo del nuovo anno della Presidenza di Michele Sparacino. Ringrazio l’amministrazione comunale nella persona del Sindaco Patrizio Cinque per la proficua collaborazione instaurata nel comune interesse per la nostra comunità”.

Seguirà prossimamente, dopo l’allestimento delle sale anche con materiale e prodotti tecnologici, l’evento inaugurale che sarà comunicato con specifico invito alla stampa.