Consigliere comunale Igor Gelarda Movimento 5 Stelle
Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Dirigente della Consap, Igor Gelarda : “MA CHI CAZZO CE LO FA FARE….Abbiamo stipendi grazie ai quali le nostre famiglie sopravvivono”, piuttosto che vivere; abbiamo un regolamento che ci rende soggetti a continue sanzioni disciplinari, per molte delle quali il tribunale dell’Aja impallidirebbe, se solo sapesse; siamo bersagli mobili per la criminalità organizzata e anche per quella disorganizzata; molti di noi passano anni prima di potere tornare a lavorare nelle loro città di origine e vivere con le proprie famiglie, perdendosi gli anni più belli dei loro figli; durante le manifestazioni veniamo derisi, offesi, dileggiati e vilipesi; siamo chiamati a risolvere tutti i tipi di problemi in pochi istanti e senza possibilità di sbagliare, altrimenti per noi si aprono lunghi processi e grandi umiliazioni; siamo figli di uno Stato che non ci ama e spesso sembra a male pena tollerarci; siamo tacciati tutti di essere violenti, arroganti e presuntuosi, perchè anche noi abbiamo al nostro interno una percentuale di idioti uguale a quella di tutte le altre categorie lavorative, e per i loro errori veniamo accusati tutti.
Ma chi cazzo ce lo fa fare, ci chiediamo ogni tanto..

Il senso del Dovere e dello Stato, quello che la maggior parte di chi ha gestito e gestisce l’Italia ignora. Eppure, voi tutti, anche voi che ci odiate senza manco sapere perchè, potrete sempre contare su di noi. Ci saremo anche per voi. Come oggi per soccorrere un auto in panne sulla A 24 verso Tivoli. I miei colleghi si sono fatti male, ma non sono in pericolo di vita. Grazie a Dio e scusate la parolaccia!

 

1 COMMENTO

  1. a differenza di altri stati che fanno rivolte anche per il solo aumento del biglietto dell autobus noi se aumenta la luce,gas,acqua,autostrada ecc nessuno si muove tutti si lamentano ma nessuno fa nulla,nel frattempo prima ti prendono un dito poi tutta la mano e braccio e si arrivverra’ a lavorare 20 ore al giorno per mezzo stipendio,perchè soprattutto al sud lavori 12 ore per 600 800 euro la mese compreso i festivi e domeniche e se sei fortunato con un part time di 3 ore o in nero e se parli ti mandano a casa come sopravvivi? gia 1200 euro al mese non bastano e c è chi vive lavorando con 600 euro al mese,qualcosa deve cambiare o finisce male o per noi o per altri,c è chi ha ville auto di lusso grazie agli operai in nero e sfruttati non per merito loro è piu hanno piu vogliono,c è chi mangia troppo e chi non mangia proprio e non va bene in tutti i campi dalle forze dell ordine all agricoltore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here