Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SANTA TERESA DI RIVA, LAVORATORI DELLA DIFFERENZIATA IN AGITAZIONE. CISL: «CHI SI APPUNTA LE MEDAGLIE DOVREBBE DARE MERITO A CHI QUOTIDIANAMENTE GARANTISCE UN SERVIZIO D’ECCELLENZA»

«Denigratorie ed offensive». La Cisl di Messina bolla così le dichiarazioni rese dall’Amministrazione comunale di Santa Teresa di Riva nei confronti dei lavoratori che si occupano del servizio di raccolta differenziata nel comune di Santa Teresa. 

«In questi mesi – afferma Valerio Bernava, responsabile zonale della Cisl – sono stati elogiati gli ottimi risultati raggiunti dal Comune in termini di percentuale di raccolta differenziata e di pulizia di spiagge e territorio, elemento che tra gli altri ha contribuito all’assegnazione della Bandiera Blu 2017 e che colloca il Comune come uno dei più virtuosi della provincia di Messina. Duole, però, riscontrare che in questi elogi non si fa mai menzione degli operatori ecologici che, giornalmente, in mezzo a mille difficoltà, lavorano per garantire l’eccellenza di questo servizio anche in condizioni di emergenza». 

La Cisl non può accettare che i lavoratori vengano utilizzati come capro espiatorio di una situazione le cui criticità vanno ben al di là delle competenze di questi ultimi. «Non è accettabile – dice Bernava – che un responsabile del Comune redarguisca verbalmente i lavoratori durante il loro orario di servizio, non è accettabile che ci si metta in posa per le foto delle premiazioni prendendosi il merito salvo il giorno seguente additare il servizio come carente e addossando la colpa a chi quotidianamente, con dignità, impegno e dedizione, si sveglia alle 4 del mattino e svolge il suo dovere supplendo alle carenze organizzative che spesso, anche, il comune stesso non riesce a risolvere». 

La Cisl auspica che lo stesso impegno speso per le lamentele nei confronti dei lavoratori sia messo per garantire la regolarità delle retribuzioni e la pianificazione di un orario più adeguato alle esigenze della stagione estiva. «È indispensabile – conclude Bernava – procedere ad incontri congiunti così da migliorare la produttività e la serenità dei lavoratori che in maniera indiretta, come è accaduto sino ad oggi, danno lustro al Comune di Santa Teresa».