Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Bagheria, martedì 11 luglio 2017 – Un nuovo protocollo di intesa è stato firmato lo scorso 5 Luglio tra Il Comune di Bagheria, rappresentato dal sindaco Patrizio Cinque e l’associazione Italiana Compostaggio – AIC.

Scopo del protocollo: avviare presso il Comune, un progetto sperimentale finalizzato al trattamento della componente organica del rifiuto ed al suo riutilizzo sotto forma di compost, nei giardini, ville ed orti urbani del comprensorio bagherese.

I partners che affiancheranno l’amministrazione comunale nel percorso applicativo e sperimentale del protocollo sono: l’associazione Italiana Compostaggio – AIC che coordinerà tutti i soggetti coinvolti nel progetto attraverso la responsabile regionale AIC Silvia Coscienza, che garantirà anche il raccordo con il Comitato Tecnico-Scientifico AIC presieduto da Pier Giorgio Landolfo.

La fase sperimentale è resa fattibile grazie al responsabile della CRTEC, Rocco Santoro, che ha concesso in comodato d’uso gratuito una compostiera di comunità da 25 tonn/anno.

Il protocollo prevede inoltre la possibilità di coinvolgere studenti al fine d’iniziare un percorso formativo e di educazione permanente volto alla diffusione della pratica dell’economia circolare.

Il Presidente Nazionale dell’AIC, Fabio Musmeci, esprime grande soddisfazione per l’avvio in Sicilia di tale iniziativa, ed auspica che numerosi altri Comuni possano, al più presto, adottare analoghi sistemi di trattamento a Km 0 della matrice organica dei rifiuti, nel rispetto dell’ambiente e della salute dei cittadini.

“Continua l’opera dell’assessorato ai Lavori e Servizi pubblici e della direzione analoga per la ricerca di partner, collaboratori e associazioni al fine di far decollare sempre più la raccolta differenziata nel Comune di Bagheria” – dichiara il sindaco Patrizio Cinque – “ringrazio dunque l’assessore Fabio Atanasio, la direzione VIII, l’AIC e il CRTEC per la collaborazione in questo ambizioso progetto”.

Crediamo fortemente nel trattamento dei rifiuti organici quale possibilità non solo di ridurre la porzione di rifiuti indifferenziati scaricati in discarica ma come fonte di miglioramento dell’ambiente utilizzando il compost quale fertilizzante” – dice l’assessore Atanasio – il compost e il suo valore in agricoltura e nell’economia circolare è oramai conclamato e noi vogliamo seguire questa scia”.

 

2 risposte a “Bagheria, siglato protocollo Comune – AIC per un progetto sperimentale sul compostaggio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *