Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

PALERMO: LA POLIZIA DI STATO FA LUCE SUL DANNEGGIAMENTO DEL CARTELLONE RAFFIGURANTE I GIUDICI FALCONE E BORSELLINO, ANDATO A FUOCO POCHI GIORNI ORSONO IN PIAZZA GIOVANNI PAOLO II

 

La Polizia di Stato ha ricostruito la dinamica di quanto accaduto, la sera dello scorso 7 luglio, in piazza Giovanni Paolo II e che sarebbe stata la causa del danneggiamento di un cartellone, ritraente le fotografie dei Giudici Falcone e Borsellino, posizionato nella recinzione esterna dell’istituto scolastico “De Gasperi”.

I poliziotti della Squadra Mobile, anche attraverso la visione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza, hanno accertato come a generare il fuoco, sia stato un senza fissa dimora con disturbi psichici, che da qualche tempo occupa una panchina della piazza.

Lo stesso è stato, nitidamente, immortalato dalle telecamere nell’atto di spegnere una sigaretta sul cartellone e provocarne un foro.

L’uomo è stato denunciato per danneggiamento.

La ricostruzione dei fatti, allo stato, porta ad escludere un’intimidazione e un collegamento con il quasi contestuale danneggiamento del busto di Giovanni Falcone, avvenuto all’interno dell’omonimo istituto di via Marchese Pensabene.