Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Ogugwai Ekene, 26enne nigeriano, responsabile del reato di tentata estorsione, resistenza, violenza e lesioni a P.U..
Poliziotti appartenenti all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico sono intervenuti in via Filangeri, in zona Magione, in soccorso di una persona che, all’atto di parcheggiare la sua autovettura, era stata avvicinata da un cittadino extracomunitario, autoaccreditatosi come “guardiano” del parcheggio di zona. Sarebbero seguite pesanti minacce di ritorsioni verso il veicolo se non avesse accondisceso alla richiesta di denaro.
Gli agenti dopo avere contattato la vittima, si sono diretti verso l’uomo che aveva chiesto del denaro in cambio del parcheggio, nel frattempo allontanatosi precauzionalmente di qualche metro.
Il cittadino straniero, identificato per Ogugwai Ekene, ha manifestato insofferenza al controllo e un atteggiamento ostile, sfociato, dapprima in una incontinenza verbale e poi fisica fatta di spintoni, calci e pugni.
Ogugwai ha tentato di sottrarsi al controllo, fuggendo in direzione di piazza Magione ma è stato raggiunto dai poliziotti e, dopo una violenta colluttazione, bloccato.
Il cittadino nigeriano, condotto presso gli uffici di polizia, a seguito di un controllo in banca dati, è risultato avere a carico un provvedimento di espulsione a cui non aveva ottemperato.
Per altro, l’uomo è un parcheggiatore abusivo “recidivo”, annoverando tra i suoi precedenti anche un analogo episodio di danneggiamento della vettura di un utente rifiutatosi di pagare il fastidioso “obolo”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here