Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    15
    Shares

 

di Ninni Bonacasa

La senatrice Francesca Puglisi, responsabile scuola del Pd, ha toppato sull’emendamento  relativo all’esonero dei vicari del Ds per il prossimo anno scolastico nelle scuole in reggenza a prescindere dalla disponibilità o meno del docente del potenziamento con classe di concorso corrispondente a quella del Vicario (sic!). Secondo la senatrice, l’emendamento è stato ritirato perché a loro (i Vicari, ndr) non importa nulla della scuola; sono bravi solo a far casino!
A parte la volgarità dell’affermazione giova ricordare alla responsabile scuola del Pd che non tutti i collaboratori-vicari sono soliti fare casino; e se c’è qualcuno che lo fa, ne ha ben diritto stante il lavoro massacrante a cui si sottopongono, soprattutto da quando non ci sono più semi-esoneri, né esoneri!
In difesa di una categoria non sempre gratificata dallo stesso Ds titolare o reggente che sia, e che sbologna spesso le cose più rognose da fare, rinvio al mittente l’accusa davvero offensiva e gratuita della senatrice Puglisi ricordandole, per quello che vale, che ci sono in giro tanti bravi e competenti Ds solo perché allo loro spalle ci sono altrettanti bravi e competenti collaboratori, vicari compresi! E questo lo affermo in forza della mia esaltante pregressa esperienza dirigenziale.
Se poi qualche vicario e qualche collaboratore, di questi tempi, si agita troppo e se, ad esempio, si fa riferimento ai tanti componenti del neonato Coordinamento nazionale, credo proprio che la senatrice Puglisi – strenuo difensore della Buona Scuola e delle sue connesse devastanti ricadute pratiche, che lei ed il suo partito continuano a negare! – farebbe bene a riflettere su questa semplice domanda: se tutti i collaboratori-vicari e gli altrettanti secondi collaboratori il 1° settembre prossimo non accettassero la designazione, che farebbero i Dirigenti scolastici sia nella scuola di titolarità che in quelle di reggenza? E questo, se non mi sbaglio, dovrebbe interessare ad un esponente politico della maggioranza, peraltro responsabile del settore scuola!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here