Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Bagheria, 20/07/2017 –  L’amministrazione comunale per migliorare i servizi offerti alla cittadinanza e mettendo in pratica anche quanto disposto dal piano anticorruzione e della trasparenza ha disposto di avviare un’analisi del sentiment sulla funzionalità dei servizi e degli uffici oltre che mediante gli strumenti digitali già utilizzati: Comuni-chiamo,  Cittadino vigile ed i social, anche mediante il vecchio metodo del questionario di gradimento dei servizi offerti dagli uffici.

Presso l’ICP, all’ingresso del Comune centrale, è presente un’urna dove, mediante u modulo prestampato l’utente potrà esprimere, in maniera del tutto anonimo, un giudizio sui servizi offerti.

La scheda di rilevazione con la quale il cittadino potrà segnalare il proprio grado di soddisfazione o meno dell’assistenza avuta presso gli uffici comunali è stata predisposta dall’ICP che si occuperà semestralmente di valutare le schede ed effettuare la reportistica.

Le schede potranno essere compilate  all’uscita dall’ufficio, in cui il cittadino si è recato,   in maniera anonima e si potranno depositare  nella  teca che si trova presso l’icp del comune.

“In un’ottica di servizio pubblico il cittadino può e deve essere considerato un cliente da soddisfare e questo atteggiamento non può che avere effetti positivi sulla qualità dei servizi erogati” – sottolinea l’assessore alle Risorse Umane Maria Laura Maggiore –  “nel settore privato il fine ultimo delle aziende è  la massimizzazione del profitto, nelle Pa  non deve essere persa di vista la mission di servizio che investe l’ente erogatore di servizi e che va contestualizzata. Anche questo metodo dunque ci aiuta, oltre agli strumenti digitali già attivi a raccogliere le percezioni dei cittadini”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here