Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 

 

“Voglio palesare tutta la mia perplessità circa le mancate risposte di Orlando e dell’amministrazione comunale sulla recente conferenza svoltasi lo scorso 1 aprile presso la Sala Lanza dell’Orto Botanico di Palermo” afferma Angelo Figuccia, presidente del Comitato per i diritti dei cittadini. “In quell’occasione, infatti, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando, dell’assessore Sergio Marino e dello stesso direttore dell’Orto Botanico Rosario Schicchi, è stata presentata la proposta dell’istituzione di una Consulta per la gestione degli spazi verdi nella città di Palermo. Mancando infatti un regolamento ad hoc per la loro gestione, otto associazioni che operano nella nostra città si sono raccordate per l’istituzione di un regolamento degli orti urbani e dei giardini condivisi. Nonostante la bontà della proposta, non posso che prendere atto del disinteresse del sindaco e della sua giunta rispetto a un tema caro alla nostra cittadinanza: la tutela degli spazi verdi e degli orti urbani come luoghi di integrazione e di benessere per i palermitani.

Pertanto, oggi ho inoltrato una nota al vice sindaco Sergio Marino per chiedere lumi sulla questione perché si diano le giuste motivazioni non soltanto nei confronti delle associazioni coinvolte che hanno mostrato grande interesse e passione nel loro operato, ma anche nei confronti di tutta la cittadinanza. Non vorrei che lo scorso primo aprile si riveli ancora una volta l’ennesimo pesce d’aprile di Orlando e dei suoi”.