Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Continuano gli incontri del progetto URBACT Techtown, grazie al quale il Comune di Siracusa sta elaborando la propria strategia digitale per adeguare la macchina amministrativa alle sempre più numerose aspettative dei cittadini che possono avere, grazie appunto alle tecnologie digitali, servizi pubblici più efficienti e a basso costo, migliorare il dialogo con l’amministrazione ma soprattutto ridurre le lungaggini e le code agli uffici.

Domani giovedì 27 luglio, Ian Graham esperto URBACT e inventore di GENIUS, una metodologia atta a stimolare la partecipazione dei cittadini alle scelte amministrative della città, sarà a Siracusa per incontrare il Gruppo di Supporto Locale del progetto Techtown  e quanti fossero interessati alla co-progettazione dei nuovi servizi digitali del comune.

La città di Siracusa, insieme ad altre 10 città europee, è partner del progetto incentrato sul tema delle economie del digitale e che, in particolare,intende fornire spunti e suggerimenti per rispondere alla sfida: come fare in modo che Siracusa possa valorizzare il potenziale che nasce dalle economie del digitale, migliorando la qualità della vita dei propri cittadini e creando nuovi posti di lavoro – http://urbact.eu/techtown.

Da più di un anno,con il pieno sostegno del sindaco Giancarlo Garozzo, che trattenendo per se la delega alle politiche comunitarie intende dare fervido impulso a tutte le iniziative che possano contribuire a innovare la macchina amministrativa rendendola adeguata agli standard e ai livelli europei, è stato avviato un percorso partecipato e di condivisione con numerosi partner pubblici e privati, che ha portato all’identificazione di diverse sfide e problemi da affrontare insieme, con la finalità di sviluppare appunto un PIANO di AZIONE INTEGRATO ovvero di definire una STRATEGIA DIGITALE per SIRACUSA.

Con l’obiettivo di raggiungere anche i cittadini, senz’altro sensibili alla questione dei servizi pubblici, e quanti interessati a questo tema, si è deciso di replicare l’esperienza di successo del progetto URBACT GeniUSiracusa che aveva visto il lancio di una sfida per ‘Valorizzare la Grande Bellezza della Mazzarrona’ su una piattaforma online e l’organizzazione di numerosi eventi per raccogliere idee ed elaborare progetti condivisi.

 

Martedì 18 luglio scorso è stata pertanto lanciata online sul sito www.geniusiracusa.it la seconda sfida: ‘Che Servizio pubblico vorresti avere tramite internet (es. nel tuo smartphone, pc, etc.) ?

I primi commenti così come ulteriori informazioni sul progetto TechTown, su quanto la città sta facendo in relazione alle nuove politiche di innovazione, e su cosa si sta facendo sul tema in Italia, sono già disponibili all’interno della piattaforma e nella pagina Facebook associata.

La cittadinanza è quindi invitata a partecipare al prossimo incontro che si terrà dalle 16 alle 18 di giovedì 27 luglio presso la sede della Fondazione Val di Noto in Ronco Capobianco, Via Maestranza, Siracusa. Per chi non fosse presente, l’invito è quello di visitare il sito www.geniusiracusa.it e contribuire al dibattito on line sulla città di domani, proponendo idee e progetti che la città di Siracusa potrà avviare nei prossimi anni, anche grazie ai fondi disponibili a livello nazionale e regionale nell’ambito dell’Agenda Digitale.

Grazie alle idee che saranno raccolte online ed offline, il prossimo autunno si organizzerà un ‘Open Innovation event’, ovvero un incontro dove, grazie all’aiuto di esperti, le idee raccolte saranno trasformate in progetti concreti!

La città conta sul contributo dei suoi cittadini!