Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nella giornata di ieri, poliziotti del Commissariato Borgo Ognina si sono recati presso un cantiere edile in via Roberto Giuffrida Castorina per accertamenti sul rispetto delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Quindi, sono stati identificati diversi operai ed è stato rilevato che la persona addetta alla guida di un mini-escavatore non indossava i prescritti dispositivi di sicurezza individuale (casco protettivo e la cintura di sicurezza), in violazione degli artt. 18 co 1 e 71 co 4 del D.lsvo 81/2008. Detto operaio, inoltre, da ulteriori accertamenti è risultato privo di contratto di lavoro e, per sua stessa ammissione, lavoratore in nero; inoltre, si è pure accertato che l’uomo era destinatario di un’indennità di disoccupazione.

Poiché, per ottenere l’indennità, l’operaio ha reso all’INPS o al Centro per l’Impiego la dichiarazione del suo stato di disoccupazione e che tale dichiarazione, alla luce dell’attività espletata dalla Polizia di Stato, è risultata falsa, l’uomo è stato indagato in stato di libertà per il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico, oltre agli altri reati legati al decreto legislativo 81/2008.

Per le somme percepite illegalmente, saranno trasmessi gli atti agli enti competenti che si rivarranno sull’indagato ai fini della restituzione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here