????????????????????????????????????
Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Continua, incessante, da parte della Polizia di Stato, la capillare attività di monitoraggio degli esercizi commerciali allo scopo di contrastare il fenomeno dell’abusivismo e della frode in commercio.

Questa volta le zone “attenzionate” dalla Polizia di Stato, sono state: Il Centro Storico (Piazza Magione), Brancaccio (Via Messina Marine), l’Arenella, Vergine Maria  e  piazza Ziino.

I controlli alla Magione sono stati effettuati da poliziotti della Squadra Amministrativa del Commissariato di P.S. “Oreto – Stazione”e del Reparto  Prevenzione Crimine, con l’ausilio di personale della Polizia Municipale e della SIAE.

Gli acertamenti effettuati in diversi esercizi di piazza Magione, di via Castrofilipppo e di via Filangeri hanno consentito di riscontrare numerose irregolarità e di elevare sanzioni pecuniarie per un totale di circa 11.500 euro:

– al titolare di un ristorante-pizzeria di piazza Magione è stata contestata l’occupazione abusiva del suolo pubblico;

–  al titolare di un pub nei pressi della stessa piazza è stato contestato il mancato aggiornamento della SCIA Sanitaria;

– al titolare di un ristorante-pizzeria di via Filangeri è stato contestato il mancato aggiornamento della SCIA Sanitaria e la violazione dell’art.633 della legge 22/04/1941, in quanto all’interno del locale veniva effettuata filodiffusione di musica tramite un televisore.

Diversi i posti di controllo effettuati nelle stesse aree: accertate numerose violazioni al Codice della Strada e sequestrate 2 autovetture per mancanza di copertura assicurativa e un motoveicolo per guida senza patente.

In via Messina Marine i controlli hanno visto impiegati i poliziotti del Commissariato di P.S. Brancaccio e del Reparto Prevenzione Crimine, con l’ausilio di personale della Polizia Municipale e dell’ASP 6.

Durante i controlli ad un’associazione sportiva è stata accertata la mancanza di SCIA e di DIA in ordine all’attività di somministrazione di alimenti e sono state elevate sanzioni pecuniarie per un totale di 8.000 euro.

Nel corso dei servizi sono state riscontrate, inoltre, numerose violazioni al Codice della Strada: irrogate sanzioni per un totale di circa 3.500 euro e sequestrate 3 autovetture per mancanza di copertura assicurativa.

Agenti del Commissariato di P.S. Libertà e del Reparto Prevenzione Crimine, con il concorso di personale della Capitaneria di Porto, della Polizia Municipale e dell’ASP 6, hanno effettuato, infine, mirati controlli per il contrasto alla frode nel commercio di prodotti ittici, nei quartieri Arenella e Vergine Maria. Nel corso dei servizi sono stati sequestrati Kg.25 di prodotti ittici e comminata al titolare di un esercizio una sanzione di euro 1.500 per mancata tracciabilità del prodotto venduto.

In un Bar di piazza Ottavio Ziino, infine, sono state accertate carenze igienico sanitarie.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here