Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 

Agenti del Commissariato di P.S. “Porta Nuova”, hanno tratto in arresto un 26enne tunisino, AMAMI Montassar, responsabile del reato di tentato furto aggravato.
A distanza di qualche giorno dall’arresto di un malvivente che aveva tentato una sperciolata e pericolosa scalata, attraverso il ponteggio di un edificio, pur di introdursi in un appartamento, la Polizia di Stato ha sventato altro analogo furto. L’intervento dei poliziotti, stavolta, non soltanto ha evitato un reato ma ne ha, anche, scongiurato un epilogo drammatico.
I poliziotti, nel cuore della notte, sono giunti in vicolo S.Giuseppe, nella zona del Cassaro, dopo la segnalazione allarmata di un cittadino: hanno notato come un giovane stesse arrampicandosi attraverso grondaie e tubi di un ponteggio e fosse ormai giunto al secondo piano di uno stabile; questi, accortosi dell’arrivo dei poliziotti, ha proseguito la sua scalata ed ha raggiunto il terzo piano fino ad uscire dalla visuale degli agenti.
L’arrivo di altre pattuglie di poliziotti ha consentito una più ampia e razionale distribuzione delle forze: alcuni poliziotti sono rimasti su strada a precludere eventuali fughe, altri hanno raggiunto dall’interno il terzo piano dello stabile per stanare il malvivente. Lo straniero, consapevole della breve distanza dai poliziotti, ha scavalcato il muretto del terrazzo dell’abitazione del terzo piano e si è lasciato penzolare nel vuoto, minacciando di lanciarsi.
Ne sono nati lunghi minuti di drammatiche trattative, al termine delle quali, gli agenti che nel frattempo avevano allertato i Vigili del Fuoco, sono riusciti ad ottenere la fiducia del malvivente, tanto da convincerlo a desistere dall’insano gesto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here