Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nel pomeriggio di ieri, personale delle Volanti ha indagato in stato di libertà per il reato di furto il cittadino rumeno I.L. (classe 1988).

Intorno alle 13:45, un equipaggio di volante è stato fermato da un dipendente dell’esercizio commerciale “Chipstar”, sito in via Etnea, il quale ha riferito che poco prima un soggetto di probabile nazionalità rumena, del quale forniva le descrizioni, approfittando della sua distrazione, con mossa fulminea si era impossessato del suo telefono cellulare, lasciato incustodito sul balcone. Dopodiché, l’uomo era fuggito per le vie limitrofe.

Grazie alla descrizione del responsabile del furto, immediatamente diramata via radio dagli agenti della Volante intervenuta, poco dopo un’altra pattuglia ha notato un individuo corrispondente per fattezze fisiche e abbigliamento al ricercato.

L’uomo è stato fermato e controllato: addosso aveva ancora il telefono cellulare asportato alla vittima che lo ha successivamente riconosciuto

 

Sempre nel pomeriggio di ieri, il pregiudicato, sorvegliato speciale di P.S. L.G. è stato fermato e controllato in via La Marmora mentre si trovava alla guida di una Mercedes Classe A. L’uomo, che per la misura alla quale è sottoposto è soggetto anche alla revoca della patente di guida, è stato denunciato in stato di libertà in ordine al reato di inosservanza degli obblighi della sorveglianza speciale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here