Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Quando un evento si conclude può finire in soffitta, da rispolverare nel tempo, nel caso sia stato piacevole, tirandolo fuori dal baule in soffitta.

I Siciliani Sensi”, invece, continuano ad alimentare il dibattito tra chi vi ha partecipato e chi non ha potuto, vuoi per il fatto che non si è tenuto a Palermo ma a Partinico, vuoi anche perché è stato riservato a sole 150 persone. Comunque, un nutrito gruppo di spettatori che ha potuto trascorrere la Notte di San Lorenzo 2017 nella natura in cui l’Homi Country Retreat è immerso.

Un vero e proprio brillare di stelle, pensato e voluto dall’ingegnere pergusina Tiziana Di Pasquale, piazzando un altro dei suoi successi, noti a chi la segue da tempo e la conosce sia come organizzatrice di eventi sia come creatrice di gioielli DartDesign. Gli stessi gioielli che, tra gli impegni dei suoi cantieri e quelli del sociale nel quale è attivamente impegnata, si diverte a generare attraverso i materiali che la natura le offre. Materiali duttili come i semi di jacarandache hanno dato vita alla nuova collezione “InSeme”.

Non dimenticando mai, anzi inserendola sempre e comunque, la fibra di fico d’india che, nella collezione 2018, incontra i cocci di mare. Pezzi unici che hanno brillato riflessi nell’acqua cristallina della piscina attorno alla quale si è svolta la serata, indossati dalle 12 followers, donne comuni ma fuori dal comune, grazie alle quali gli eventi della Di Passuale prendono corpo e diventano unici.

A sfilare sono state: Alessandra Di Maria, Caterina Tarantino, Daniela Natale, Elena Schillaci, Eleonora Nicosia, Gabriella Papadia, Giacinta Patorno, Giuseppina Maggio, Lina Di Paola, Manuela Giamberduca, Mariangela Tortorici e Patrizia Gattuso.

A fare da cornice numerosi ospiti: Angelo Daddelli & i Picciotti, che hanno raccontato la sicilianità anche attraverso l’immancabile friscaletto e il classico marranzano; le leggiadre ballerine della compagnia “Veneràcrea” di Renata Carnevale, con due pezzi di grandissimo effetto sulla gestualità e la caparbietà siciliane; gli “Hot Rats”, capaci di musicare e recitare pezzi di Andrea Camilleri, ma anche altri ispirati ai “siciliani sensi”. A farne parte anche Paola Marino, che ha avuto come spalla Massimo Milani, dopo avere sfilato con le followers, dando prova di essere un vero animale da palcoscenico. Indimenticabile l’esibizione di Rachele Varvaro con la sua arpa e di Vittorio Ciardiello con la viola.

Presenti pure i social influencer, che hanno portato all’interno di questa grande kermesse artistica e culturale il mondo del web.

Una notte che ha dato modo di ammirare così tante stelle scese dal cielo e approdate in terra, esaudendo desideri di fascino, classe ed eleganza.

Indimenticabile, quasi ipnotica, la perfomance di Claudia Cuneo, 14 anni compiuti lo scorso giugno, che si è immersa nella piscina uscendone con in mano una Trinacria di ceramica, simbolo di quanto di più bello possegga la nostra isola. Modella di punta della serata, è stata scoperta dalla stessa Di Pasquale due anni fa, diventando quest’ultima madrina del suo debutto come professionista.

A rendere tutte ancora più belle il trucco di Angela Manzella per “Venerandus beauty center e welness”, insieme alle acconciature di Wendy, entrambe di Terrasini. Le luci che hanno dato un ulteriore tocco di magia all’evento sono state quelle di Leo Lo Piccolo. Veri e propri scintillii di energia, catturati e congelati a imperitura memoria dagli scatti di Peppe Volpes – PV Fashion & Portrait e di Giovanni Glorioso, mentre le immagini video di Nicola Vittorioso.

E che dire della mostra di Gesualdo Prestipino che, con i suoi 15 bronzi, ha raccontato circa 10 anni della sua ricca carriera, dal 2003 al 2013, periodo in cui l’artista di origini ennesi si è ispirato alla mitologia greca? Caratteristiche le fasce che campeggiano nelle sue sculture, alleggerendo e dando ancora più valore alle opere. Un’occasione non da poco per conoscere la grandezza di questo artista, capace di lavorare qualunque genere di materiale, suscitando emozioni che si rinnovano a ogni sguardo.

A completare il tutto, il ricco menu pensato e realizzato dalla chef dell’Homi, Vanessa Pontearso, i cui piatti hanno raccontato l’eccellenza della nostra terra. Antipasti, primi e dessert, accompagnati dai “calici di stelle” offerti dalla cantina Di Legami, che hanno spaziato tra tanti gusti, realizzando un tripudio di sapori e odori che hanno reso la serata ancor di più speciale. Ulteriore momento di dolcezza le sculture in pasta di zucchero di Caterina Tarantino e Silvia Costanza. Un altro omaggio alle nostre tradizioni più “golosamente belle”.

A raccontare questa serata le tantissime immagini di Giovanni Glorioso e Peppe Volpes, che hanno immortalato momenti indimenticabili, rendendoli perfetti, quindi immortali.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here