Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

A conclusione di attività investigativa, personale del Commissariato “Centrale”, ha denunciato in stato di libertà il catanese L.P.G. (classe 1965), con precedenti di polizia, in quanto resosi responsabile di truffa posta in essere attraverso il mezzo informatico.

In particolare, gli accertamenti esperiti, hanno consentito di stabilire che il predetto, aveva clonato un annuncio sul sito “subito.it” relativo alla locazione di una stanza di un appartamento sito a Bologna.

Le ignare vittime, dopo averlo contattato telefonicamente, versavano la somma pattuita su una carta prepagata a lui riconducibile.

Le indagini, hanno consentito di acclarare che 11 sono state le persone raggirate, residenti in varie città italiane, le quali hanno presentato denuncia presso la Questura di Bologna e che la somma indebitamente intascata ammonta a circa 1000 Euro.

Il truffatore era già noto alle cronache giudiziarie per aver “venduto” con le stesse modalità un telefono cellulare di ultima generazione ad un malcapitato acquirente.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here