Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Erice a Venezia. Il cortometraggio “Cafè do Brazil”, realizzato nello scorso mese di agosto ad Erice dalla giovane trapanese Flaminia Trapani e film vincitore di “CinemadaMare Erice 2017”, è stato proiettato, nei giorni scorsi, nello spazio Cinecittà della 74^ Mostra del Cinema.

Ad introdurre la proiezione il direttore di CinemadaMare Franco Rina, che ha ricordato la tappa ericina del festival per l’ospitalità e la collaborazione ricevuta dall’amministrazione comunale, dalla Fondazione Erice Arte e da tutti i cittadini. «Come ogni anno – ha spiegato – gli sforzi organizzativi che hanno visto anche Erice protagonista di attività di produzione e formazione, trovano a Venezia la vetrina più prestigiosa. Davanti a un pubblico di addetti ai lavori di primo livello, abbiamo riproposto il film che ha ottenuto più consensi. Un modo – ha concluso – per contribuire agli sforzi che l’amministrazione comunale e la fondazione Erice Arte stanno compiendo nel tentativo, riuscito, di promuovere il proprio territorio e le proprie ricchezze storiche, architettoniche e paesaggistiche, anche come location per la Settima arte».

«Un’ulteriore conferma – ha dichiarato Piervittorio Demitry, direttore artistico della Fondazione Erice Arte – della validità e qualità di un progetto che, oltre ai numerosi consensi registrati durante la tappa estiva, produce e continua a produrre nel tempo risultati importanti per il nostro territorio. Tutti i lavori realizzati ad Erice continueranno infatti a fare il giro nei vari festival di cinema del mondo grazie alla variegata rappresentanza degli autori arrivati a CinemadaMare da ogni parte del globo».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here