Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 15 settembre a partire dalle ore 18.00, Villa Cattolica accoglierà la presentazione del nuovo libro di Giuseppe Frazzetto dal titolo “Artista Sovrano, l’arte contemporanea come festa e mobilitazione” edito da Fausto Lupetti.

Nel suo ultimo lavoro l’autore si concentra su una visione che rispecchia il connubio arte-vita da prospettive innovative che riprendono aspetti simultanei della vita attuale.

Tanti sono i quesiti posti da Frazzetto che danno un quadro di quanto sia possibile effettuare una concomitanza tra contemporaneità filosofica, politica, economica e religiosa ed arte.

L’incontro al Museo Guttuso verrà introdotto dal sindaco Patrizio Cinque; seguiranno gli interventi dell’assessore alla Cultura Romina Aiello, la direttrice del Polo Museale Regionale Arte Moderna e Contemporanea – Museo Riso di Palermo Valentina Li Vigni, il direttore del museo Trame del Mediteranneo  Fondazione Orestiadi di Gibellina, Enzo Fiammetta.  Sarà presente l’autore Giuseppe Frazzetto.

La discussione sarà moderata da Valentina Di Miceli, critica d’arte e giornalista.

BIOGRAFIA DI GIUSEPPE FRAZZETTO

Giuseppe Frazzetto è nato a Catania nel 1955. Laureato in Lettere Moderne, nel 1980 ha iniziato ad occuparsi di critica d’arte su quotidiani (sul “Giornale del Sud” di Giuseppe Fava; poi su “Espresso Sera”). E’ stato il critico d’arte del quotidiano “La Sicilia” dal 1984 al 2000. Collabora o ha collaborato con varie riviste specializzate: “Segno”, “Il giornale dell’arte”, “Arte e critica”, “TribeArt”, “Hi-Art”, “Tema celeste”, “Terzoocchio” “TribeArt”.È stato redattore della rivista d’arte contemporanea “Apeiron”. Ha curato numerose mostre d’arte contemporanea. Ha fatto parte del Consiglio scientifico di Museum. Osservatorio dell’arte contemporanea in Sicilia, Bagheria (Pa). E’ stato Presidente del Comitato Scientifico dell’iniziativa pluriennale “Castelmola Città degli artisti”. Nel 1984 è stato pre­miato al Premio Brancati-Zafferana.

Il 7 Maggio 2011 ha ricevuto il “V Premio Città di Scordia” riservato a una personalità dell’arte e della cultura siciliana