Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Sarà un fine settimana all’insegna dello sport e del sociale quello che si aprirà il 16 e il 17 settembre a Siracusa grazie al quadrangolare di basket promosso dall’’ASD Amici del basket, con il patrocinio del Comune di Siracusa, che si sovlgerà largo Aretusa, utilizzando il proprio campo da basket smontabile, unico in Sicilia.

L’intento della manifestazione sportiva è quello di unire ragazzi di varie fascie di età con la partecipazione di atleti normodotati e con disabilità.

L’ amore per il basket è l’ unico elemento che li accomuna – spiegano Monica Lentini e Alessandro Anastasi dell’Asd Amici del Basket – perché questo è lo sport per tutti e per questo a loro abbiamo riservato la parte centrale della manifestazione nonche’ la piu’ importante”.

A tale iniziativa non poteva non aderire, proprio per la sua natura sociale nonché sportiva, la Consulta Comunale Giovanile di Siracusa sempre attenta e in prima fila rigurado certe teamatiche di inclusività.

Questi eventi – dichiarano il presidente e il vicepresidente Andrea Auteri e Alessandro Maiolino – hanno un alto valore sportivo ma sopratutto hanno il dovere di sensibilizzare la nostra comunità in merito alla disabilità. La nostra città sta già intraprendendo questa strada e i giovani siracusani non possono che manifestare vicinanza e collaborazione ad una inizaitiva del genere”.

Domenica mattina grazie alla collaborazione della F.I.P. Siracusa avrà luogo una manifestazione di MINIBASKET che vedra’ la partecipazione di tutte le societa’ del siracusano mentre nel pomeriggio avrà luogo la fase finale e la premiazione.

Il nostro progetto – proseguono Lentini e Anastasi – è stato immediatamente sposato dal Comune di Siracusa, dall’assessore allo Sport Francesco Italia, dal consiglio di Circoscrizione Ortigia e dalle società di basket che saranno presente a cui vanno i nostri ringraziamenti. Teniamo a ringraziare tutti i partner collaborativi che hanno permesso, grazie ai loro contributi di poter organizzare e coinvolgere tutto il mondo sportivo locale”

Non possiamo che ringraziare l’Asd Amici del basket – concludono Maiolino e Auteri – per aver coinvolto la Consulta in questa iniziativa di alto valore sociale e ci auguriamo che questo evento del genere sia all’ordine del giorno nella nostra città”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here