Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 

  

Da Siracusa a Ragusa su un treno d’epoca, destinazione la “Festa dei formaggi iblei”, per raccontare e promuovere alcuni dei migliori prodotti caseari del Sudest siciliano. Tutto questo sarà domenica (24 settembre) il “Treno del formaggio”, iniziativa alla quale ha aderito l’assessorato comunale alle Attività produttive, retto da Silvia Spadaro, promossa dalla Fondazione FS, dall’assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, dal ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e da Trenitalia e che rientra nel progetto di eccellenza “Territori del vino e del gusto. In viaggio alla scoperta del genius loci”.

Il “Treno del formaggio” è inserito nel programma di viaggi su treni storici e turistici in occasione di sagre e feste dedicate alle eccellenze enogastronomiche siciliane. Partenza dalla stazione di Siracusa alle 8,30. I partecipanti viaggeranno su un convoglio composto dalle famose carrozze “Centoporte” trainate da una locomotiva diesel d’epoca D445. Prima del fischio del capostazione è previsto un breve momento illustrativo dell’evento.

Il viaggio fino a Ragusa sarà un percorso di degustazione di formaggi siracusani, selezionati da Slow Food Condotta di Siracusa. Si andrà dal Canestrato prodotto con latte di vacca, un  Primosale aromatizzato con origano dell’Azienda agricola Italia, al Secondosale con l’aggiunta di pepe nero in grani dell’Azienda agricola “Antico Cuore Verde”. Ed ancora il Pecorino siciliano Secondosale con aggiunta di pepe nero in grani del Caseificio aziendale Merendino per arrivare alla degustazione della Provola siciliana dell’Agriturismo Giannavì. Il tutto accompagnato dalle marmellate offerte da “Extra Sicily”, una start up nata grazie al bando annuale del Comune.

All’arrivo a Ragusa si continua con un programma di visite e degustazioni a cura del Comune di Ragusa e di Slow Food Condotta di Ragusa.

“L’assessorato comunale alle Attività produttive – commenta Silvia Spadaro – ha subito richiesto alla Regione di poter far parte dell’iniziativa ed ha promosso una degustazione gratuita di formaggi tipici esclusivamente del territorio siracusano, che sarà svolta dalla partenza del treno fino all’arrivo a Ragusa. Ritengo sia un’ottima opportunità non solo di visibilità ma anche di sviluppo di nuove linee di business, nei confronti di residenti e turisti, sia per le start up finanziate dal Comune che per i nostri produttori caseari. Questi, entusiasti, hanno immediatamente accolto l’iniziativa mettendo a disposizione gratuitamente i propri formaggi. La sinergia tra enti ed attività produttive porta solo buoni risultati ed è con questo spirito che dobbiamo lavorare per fare emergere le nostre realtà imprenditoriali”.

La giornata dedicata ai formaggi del Siracusano non si esaurisce, però, al Treno ma proseguirà all’Antico mercato di Ortigia. Nell’ambito dell’appuntamento domenicale del Mercato del contadino, infatti, sono previsti momenti di animazione sul tema caseario sempre in collaborazione con Slow Food. Sarà un’anticipazione di un nuovo calendario di eventi enogastronomici voluti dal Comune per la promozione delle eccellenze locali e che si terranno sempre all’interno del Mercato del contadino a partire dall’1 ottobre. (segue)

Il treno svolgerà il seguente percorso: ore 8,30 partenza da Siracusa – 8,45 fermata a Fontane Bianche – 9,01 fermata a Noto – 9,28 fermata a Pozzallo – 9,47 fermata a Scicli – 9,59 fermata a Modica – 10,20 arrivo a Ragusa.

La ripartenza da Ragusa è programmata per le 17,30 con tutte le fermate dell’andata e arrivo a Siracusa per le 19,20.

Il prezzo del biglietto di andata e ritorno è di 20 euro (ridotto 10 euro per i ragazzi) per le partenze da tutte le stazioni ad eccezione di Modica. Per chi viaggia da Modica è previsto un costo di 10 euro (ridotto 5 euro per i ragazzi).

         Info e prenotazioni su: http://www.fondazionefs.it/content/fondazione/it/it/treni-storici/archivio/2017/9/24/il_treno_del_formaggio.html

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here