Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Esordio amaro, al termine di un Opening Day contrassegnato dall’assoluto equilibrio, per la Passalacqua Ragusa che perde con Torino e, seppur parzialmente, si rovina una festa organizzata nei minimi dettagli, che ha visto il capoluogo ibleo in vetrina nel basket nazionale in questo ultimo fine settimana. 56-54 il punteggio finale di una partita equilibrata, che ha visto andare avanti le padrone di casa nel terzo quarto anche di più di 10 lunghezze ma che poi ha visto il rientro della formazione ospite che nel finale di gara ha messo 5 lunghezze di vantaggio, che Ragusa ha colmato fino a 2. Gli ultimi 6 secondi della partita hanno visto l’ultimo possesso biancoverde, ma Ndour ha sbagliato la tripla della vittoria a fil di sirena.

“Purtroppo abbiamo giocato solo a tratti – ha commentato a fine partita coach Gianni Recupido – e siamo andati molte volte in difficoltà, quando vai in difficoltà si perde fiducia e si fanno delle brutte scelte. E’ vero che ancora non siamo rodati, non abbiamo delle situazioni chiare, e spesso andiamo in confusione, e questo è evidente.

Spreafico? Aveva 38 di febbre, quindi inizialmente ho provato a risparmiarla, poi ho provato a metterla in partita ma è chiaro che non ha dato un grandissimo contributo, comunque siamo calati quando è uscita Kuster ma lo dovevo fare perché altrimenti non arrivavamo alla fine. L’ultima azione? Era disegnata con l’attacco di Consolini dall’angolo, la palla era finita a Consolini ma poi loro hanno aiutato ed è andata a finire a Ndour che ha tentato il tiro da tre. Dobbiamo avere la pazienza di costruire la squadra che ancora non c’è, squadra in quanto gruppo, dobbiamo sapere cosa fare quando ci sono determinate situazioni”.

Domenica prossima nuovo impegno casalingo con Broni, che in questo Opening Day ha battuto Lucca.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here