Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
    1
    Share

 

La Commissione “Prezzi al consumo” del Comune di Siracusa, presieduta dall’assessore Silvia Spadaro, nel corso della sua riunione mensile ha rilevato,  per il mese di settembre 2017, l’indice congiunturale dei prezzi al consumo (NIC) nella Città di Siracusa,  diminuito dello 0.7%, rispetto al mese precedente, mentre l’indice tendenziale generale (NIC)  risulta aumentato del 1.5% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Le divisioni di spesa che registrano un aumento del tasso congiunturale rispetto al mese precedente sono: Prodotti alimentari e bevande analcoliche 0.3%; Bevande alcoliche e tabacchi 0.1%; Abbigliamento e calzature 0.6%; Mobili, articoli e servizi per la casa 0.1%; Servizi sanitari e spese per la salute 0.1%; Comunicazioni 0.9%; Istruzione 0.3%; Altri beni e servizi 0.1%.

Per le seguenti divisioni di spesa la variazione congiunturale si è attestata a zero:  Abitazione, acqua, elettricità e combustibili.

Le variazioni con tasso congiunturale negativo rispetto al mese precedente riguarda le seguenti divisioni di spesa: Trasporti -3.8%; Ricreazione, spettacoli e cultura -1.4%; Servizi ricettivi e di ristorazione -2.7%.

Le rilevazioni sono state effettuate secondo le disposizioni e le norme tecniche stabilite dall’ISTAT e approvate dalla Commissione Comunale di controllo dei prezzi al consumo.

Gli indici NIC del mese di SETTEMBRE 2017 si intendono provvisori, fino al momento della diffusione definitiva degli indici che l’ISTAT comunicherà il giorno 13/10/2017.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here