Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

La Polizia di Stato ha tratto in arresto RIZZO Bruno, 23enne palermitano, responsabile del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane è stato tratto in arresto in seguito al ritrovamento di marijuana, denaro e strumenti chiaramenti connessi all’allestimento di un’attività di spaccio all’interno del suo domicilio nella zona di via Sampolo.

L’arresto è stato effettuato dal personale dell’Ufficio Volanti e della Sezione Investigativa del Commissariato di P.S.”Libertà”.

In particolare, gli agenti di una “Volante”, in servizio di controllo del territorio, hanno notato il comportamento sospetto di un centauro che, procedendo con fare circospetto nella zona di via Sampolo, aveva arrestato la marcia nei pressi di un domicilio, vi era entrato e ne era uscito nel giro di qualche secondo.

Tale circostanza ha suscitato il sospetto che quel domicilio fosse un supermarket della droga: è stato, così, immediatamente predisposto un servizio di appostamento nei pressi; contestualmente è stato fermato ed ascoltato il centauro, che ha confermato di avere appena acquistato una dose di marijuana.

Gli agenti hanno deciso di entrare nell’appartamento, trovando all’interno l’unico suo occupante, Rizzo Bruno; questi ha finto sorpresa per l’irruzione dei poliziotti, malcelando uno stupore che, in corso di perquisizione, si è trasformato in nervosismo.

Tra lo stupefacente ed il denaro nascosto in casa e quello ritrovato in un giardino antistante, sono stati recuperati 100 grammi circa di marijuana e la somma di 30.000,00 euro, risultata essere, per stessa ammissione del reo, provento dell’attività di spaccio che il giovane aveva avviato con discreto successo e dovizia di strumentazione, come un bilancino di precisione ed un kit per la coltivazione indoor di marijuana.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here