Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Psicologa, Life & Executive Coach
Raggiungere gli obiettivi nel lavoro, nelle relazioni internazionali, nella famiglia, nello studio; trasformare gli effetti negativi in positivi creando salute, benessere, felicità e successo nella vita; affrontare l´ansia, l´insonnia, l´autostima, i conflitti sul lavoro. Risultati ottenibili attraverso tecniche che vedono la figura del Life Coach anche attraverso l’uso della Programmazione Neuro Linguistica (PNL).

La Programmazione Neurolinguistica è una scienza del comportamento che studia la struttura dell’esperienza soggettiva all’interno dell’ambiente che la circonda. Per la PNL il comportamento umano è frutto di un’interazione tra linguaggio, mente e corpo, che può essere analizzata per individuare la ‘differenza che fa la differenza’ tra un comportamento efficace e un comportamento improduttivo.

Attraverso lo strumento del modellamento dei comportamenti di eccellenza la PNL mette a disposizione esempi da seguire in tutti i campi: comunicazione, lavoro, arte, sport, educazione, benessere. Ma la cosa più interessante della PNL è la sua praticità: attraverso training esperienziali è immediato acquisire e applicare le sue tecniche per migliorare se stessi.

L’uso delle parole e della PNL sta infatti riscuotendo importanti traguardi soprattutto per fornire un importante aiuto nella comprensione di se stesso atti al superamento di ostacoli mentali e al conseguente raggiungimento di obiettivi.

Attraverso la PNL e le elaborate tecniche sviluppate al suo interno si ottengono ottimi risultati anche per la comprensione delle varie modalità di apprendimento che ognuno di noi ha: tante volte il non sapere di apprendere in un modo piuttosto che un altro ha comportato una limitazione nel perseguimento di sogni pensati come irrealizzabili (dall’imparare a suonare uno strumento, al conseguimento della laurea, allo svolgere una determinata professione) con conseguente riduzione dell’autostima.

La comunicazione in generale è pertanto l’elemento centrale della PNL.

L’autorealizzazione personale è il fine che si vuole raggiungere in generale partendo dal particolare che può essere dato da aspetti come: lavoro, famiglia, crescita personale, ambiente in cui si vive, aspetto economico, salute, amici, partner, divertimento/svago, scuola.

In buona sostanza lo scopo di questa disciplina è proprio quello di aiutare le persone a migliorare le capacità personali in ambito professionale e personale.

Abbiamo a tal fine incontrato la dott.ssa Lydia Angela Schembri, laureata e abilitata alla professione di psicologo nonché Life&Executive Coach ed esperta nelle nuove tecniche di colloquio innovative.

Dott.ssa Schembri in cosa consiste il suo ruolo da Life Coach?

“Come Life Coach ho imparato a fare emergere le potenzialità delle persone in quanto sono il punto forte di ognuno di noi e provano che ognuno nasconde doti e genialità altrimenti non visibili (purtroppo soprattutto a noi stessi!), questo spesso risulta limitante e ancora una volta ci troviamo di fronte alla resistenza nel raggiungere obiettivi, l’autorealizzazione: ciò è conseguente causa di stress, bassa autostima, insoddisfazione. Rintracciare i limiting beliefs, convinzioni limitanti, i condizionamenti limitanti, il riconoscere cosa si vuole veramente, cosa siamo in grado di fare veramente, cosa siamo capaci di fare, chi siamo e cosa vogliamo, che valori stiamo perseguendo con tanto di para-occhi e quelli che vorremmo invece perseguire, sono tutti elementi di primaria importanza per superare ed abolire definitivamente il senso di insoddisfazione che spesso pervade e non ci fa godere quello che abbiamo già e siamo stati in grado di ottenere nella vita”.

Vi sono delle tecniche specifiche a riguardo?

“Attraverso un colloquio mirato, conversazione significativa, aiuto a liberarsi da quel tipo di feeling continuo di insoddisfazione personale (nugging feeling) e a rintracciarne le cause.

Quindi nello specifico su cosa si basa la sua professione?

“Sostengo nelle scelte dando aiuto a bypassare le convinzioni limitanti; aiuto a trovare una dimensione positiva della propria vita; aiuto ad acquisire una percezione ottimistica sugli altri e le loro intenzioni (causa di dissapori e incomprensioni nelle relazioni in famiglia, con i dipendenti ecc…); motivo a prendere delle iniziative e ad AGIRE; aiuto a dare più significato e più corpo alle azioni. Inoltre aiuto ad avere più fiducia in se stessi incrementando l’autostima aiuto ad identificare obiettivi reali che si vogliono raggiungere collegati con i propri valori e passioni”.

A chi si rivolge il suo aiuto psicologico?

“Il mio utente tipo può essere chiunque si identifica con i punti sopra. Una semplice lamentela di non sentirsi appagati per questo o quell’altro motivo  apparentemente banale è un soggetto che può tranquillamente cominciare un cammino verso la serenità personale, familiare, lavorativa. Il mio cliente tipo NON ha problemi psicopatologici ma non è escluso che se la mia sensazione è che il soggetto davanti a me ne ha, sarà mia attenzione e dovere indirizzarlo a chi di competenza nel settore più specifico della psicopatologia (psicoterapeuti e/o psichiatri)”.

Negli Ultimi anni ho lavorato maggiormente come Executive Coach & Trainer affiancando dei manager di grandi aziende come per es. la Microsoft di Milano.

Come Executive Coach le tecniche utilizzate sono le stesse, cambiano i temi e gli obiettivi del lavoro.

Trasferisco competenze ai Manager (o anche ad un team di lavoratori) dette “Soft Skills” , competenze non tangibili come la Comunicazione Verbale e NoN Verbale, Team Building, Time Management (Gestione del Tempo) Customer Care, Problem Solving, Negoziazione. Leadership Skills, in cui si lavora sulla Vision Comune di una organizzazone per il raggiungimento di obiettivi aziendali. Si lavora sulla nuova dimensione del “noi” squadra.

Per coloro che vogliano approfondire il tema possono consultare il sito web della dott.ssa Schembri al sito http://www.lydiaschembri.com