Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa mattina sembrava proprio un miraggio. Lungo la via Sant’Isidoro è spuntato l’operatore ecologico del rap uomo di buona volontà che di buon mattino, ha avviato i lavori di spazzamento nelle strade del quartiere.
“É uno dei piccoli riscontri delle tante segnalazioni da noi fatte ma resto critico”  – ad affermarlo è Gioacchino Bosco Commissario Provinciale dei Giovani dell’Udc,  che prosegue ,  “una rondine infatti non fa primavera. Non possiamo affatto digerire la logica del contratto di servizio tra la Rap e il Comune che penalizza le periferie in quanto all’allegato A4, prevede che la pulizia di strade e marciapiedi nelle periferie, debba effettuarsi con una periodicità che supera addirittura i 40 giorni. “Resteremo a vigilare  conclude Bosco – non solo nel quartiere ma in tutta la circoscrizione peraltro la più grande, in termini di densità popolare che è costantemente tagliata fuori dai servizi più basilari”.