Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Proseguono i controlli, coordinati dalla Questura di Palermo, nelle aree cittadine caratterizzate da abusivismo commerciale e da fenomeni di illegalità diffusa.

Agenti della Polizia di Stato appartenenti al Commissariato P.S. “Oreto-Stazione” ed al  Reparto Prevenzione Crimine, insieme a personale della Guardia Costiera e della Polizia Municipale, hanno effettuato una serie di stringenti e capillari controlli all’interno del popolare quartiere “Bonagia”. I servizi hanno interessato in particolare via del Levriere, via Villagrazia, via della Giraffa e via Moneta.

Pubblicità

Ad un venditore ambulante è stata contestata la vendita di pesce spada sotto misura e applicata una sanzione amministrativa di 10.000,00 euro, con contestuale sequestro del prodotto ittico, il cui peso è risultato pari a circa 50 kg. L’uomo, inoltre, svolgeva la sua attività di vendita utilizzando un veicolo sottoposto ad un precedente fermo amministrativo e sprovvisto di copertura assicurativa: il mezzo è stato, pertanto sequestrato e il venditore ulteriormente sanzionato per circa 2.900 euro.

Ad altri tre venditori ambulanti della zona è stata contestata la mancata tracciabilità del pesce esposto in vendita, applicando nei loro confronti sanzioni amministrative pari ad un totale di 4.500 euro, con contestuale sequestro del prodotto ittico, pari a circa 110 kg.

Ulteriori sanzioni amministrative, per un totale di 618,00 euro, sono state irrogate per la conduzione abusiva di attività di vendita in forma mobile ad altri due ambulanti in via del Levriere. In questa circostanza gli agenti hanno sottoposto a sequestro 265 kg di prodotti ortofrutticoli.

In ultimo sono stati sequestrati, a carico di ignoti, circa 1800 cover per telefonini e prodotti vari esposti alla vendita in una bancarella sulla pubblica via.

I prodotti ittici e ortofrutticoli sequestrati, dopo l’accertamento della loro idoneità al consumo alimentare da parte dei sanitari, sono stati devoluti ad istituti caritatevoli cittadini.

 

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.