Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

I lavori per la realizzazione di impianti di energia rinnovabile, in particolare del Nuovo Parco Eolico Delle Madonie, in agro di Castellana Sicula (Pa), finiscono sotto la lente d’ingrandimento dei Carabinieri del Nucleo Operativo del Gruppo Carabinieri per la Tutela del Lavoro di Palermo, i quali, nei giorni scorsi, in collaborazione con l’Arma Territoriale di Petralia Sottana, hanno fatto scattare i controlli per la verifica del rispetto di quelle norme che permettono ai lavoratori di operare nella massima sicurezza.
Durante i controlli sono emerse una serie di irregolarità, quali ad esempio il non aver protetto le pareti del fronte di attacco degli scavi, la mancanza di parapetti, una viabilità pericolosa in cantiere, le procedure di lavoro difformi da quanto stabilito dal coordinatore della sicurezza, il non utilizzo dei D.P.I. da parte dei lavoratori, la mancata messa a terra di grosse masse metalliche, l’assenza di segnaletica di sicurezza, che hanno comportato la denuncia di 3 datori di lavoro per violazione delle norme contenute nel D. Lgs. 81/2008, contestando nel contempo ammende per un valore di € 128.012,80.
I controlli continuano anche nelle prossime settimane, al fine di garantire la massima osservanza dei principi della sicurezza nei cantieri edili, nonché di scongiurare ulteriori nefaste conseguenze per i lavoratori del settore già duramente colpiti a Palermo e Provincia.

Ciao, ti invito o a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.