Pubblicità
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 102
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    102
    Shares

Nasce anche nel territorio trapanese il Comitato Donne con Nello Musumeci, composto da donne impegnate a vario titolo nella società e che vogliono dare il loro contributo alla politica portando avanti le problematiche socio-economiche delle donne e dei soggetti emarginati dalla società al fine di affermare i principi di pari opportunità, dimenticati da troppo tempo dai governi della Nostra Regione.

L’idea parte dal territorio opposto alla provincia di Trapani, e cioè dalla Riviera Ionica, grazie alla Professoressa Fulvia Toscano e la Dottoressa Fina Maltese, e sta crescendo su tutto il territorio regionale.

L’obiettivo del movimento è quello di sostenere la candidatura alla Presidenza della Regione Siciliana di Nello Musumeci attraverso un contributo sostanziale di proposte volte all’attuazione di politiche concrete su temi che riguardano l’accesso al lavoro, alla formazione, al credito delle donne, nonché politiche serie e non solo buone prassi sulla problematica conciliazione tempi lavoro/famiglia, e soprattutto una forte rete di servizi per le donne vittima di violenza per non dover continuare a piangere per vite strappate brutalmente al mondo.

“E’ chiaramente un movimento politico sociale che ha come riferimento Nello Musumeci – afferma la dott.ssa Alessandra Cascio, coordinatrice territoriale – ma che ha l’obiettivo di far entrare le donne in politica partendo dai temi a loro più vicini. Le donne in politica non devono essere ricordate solo per soddisfare le quote rosa previste per legge, o ancora peggio per certificare harem di candidati uomini che sfruttano la doppia preferenza di genere prevista per le elezioni dei massimi consessi civici. Le capacità multitasking delle donne devono essere viste come un valore aggiunto nella gestione della cosa pubblica. Oggi un voto di cambiamento, e quindi di protesta, può essere la scelta delle candidate donne la cui fedina penale è sicuramente pulita. Donna uguale legalità.”

Aderiscono al comitato: Gisella Stampa, Anna Curatolo, Claudia Brugnone, Daniela Galileo, Giovanna Errante Parrino, Isabel Signorello, Maria Grazia Passerini, Angela Giorlando,  Liboria Adamo, Michela Silvia, Giovanna La Rosa.

Pubblicità Ciao, ti invito a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.