Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

II Questore di Palermo ha emesso Divieto di Accesso a stadi dove si disputano incontri calcistici in ambito nazionale e internazionale, cd. DASPO, per Ia durata di due anni, nei confronti di un “Ultras” appartenete alla tifoseria rosanero “BVS – Borgo Vecchio Sisma”.

II giovane, G.M., soggetto noto alle Forze dell’ordine per essersi reso protagonista di episodi di turbativa all’ordine pubblico in diversi altri eventi, in

occasione della competizione sportiva valida  per il campionato  di serie B “Palermo­ Empoli” disputata lo scorso 9 settembre, a seguito di controllo di sicurezza da parte della Polizia di Stato all’interno della Curva Nord della Stadio “Renzo Barbera”, ha esibito titolo di accesso non valido, violando il regolamento d’uso dell’impianto sportivo.

Per l’illecito commesso al giovane tifoso è stata, contestualmente, inflitta anche Ia  sanzione amministrativa pecuniaria prevista dalla normativa vigente per un ammontare da 100 a 500 euro.

Altri due DASPO sono stati inflitti ad altrettanti tifosi in occasione dell’incontro di calcio valido per l’attuale campionato di Serie B,     PalermoParmadisputato lo scorso 8 ottobre . A seguito di controllo di sicurezza, il personale della Polizia di State impiegato in servizio di ordine pubblico ha identificato un gruppo di persone all’ingresso del Tornello 13  che faceva pressione per accedere allo Stadio Renzo Barbera“, tutti i tifosi sono risultati sforniti di titolo di accesso.

Nell’immediatezza dei fatti sono state elevate specifiche contravvenzioni  per violazione al regolamento  d’uso  dell’impianto  sportivo e,  nei confronti di due tifosi, il Questore Renato Cortese ha altresi disposto il DASPO per due anni dalla notifica del provvedimento.

Tutti i Divieti di Accesso emessi sono estesi, per lo stesso arco temporale, anche a stazioni ferroviarie, caselli autostradali, scali aerei, autogrill e ogni altro luogo interessato alla sosta, al  transito o al  trasporto  di  coloro  che  partecipano o  assistono alle competizioni sportive.

I destinatari del provvedimento del Questore di Palermo non potranno accedere per due anni nemmeno a manifestazioni calcistiche che si svolgono all’estero e specificatamente  agli incontri calcistici che Ia squadra del Palermo e Ia Nazionale ltaliana dovessero disputare all’estero nell’ambito di qualsiasi competizione .