Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

La Polizia di Stato ha tratto in arresto, in flagranza,  il 43enne  palermitano Sanfilippo Simone, responsabile del reato di tentato furto aggravato e di possesso ingiustificato di chiavi ed arnesi atti allo scasso.

Poliziotti appartenenti al Commissariato di P.S. “Libertà”, ieri pomeriggio intorno alle ore 19.30,  durante il consueto servizio di controllo del territorio, transitando lungo viale della Libertà, nei pressi dell’incrocio con via Tommaso Gargallo, hanno notato un uomo intento ad inseguire un individuo in fuga in direzione di via De Amicis. Gli agenti, immediatamente intervenuti, hanno appreso dall’uomo, portiere di un condominio della zona, che il soggetto in fuga era stato sorpreso poco prima mentre tentava di scardinare la porta d’ingresso di uno studio privato del suo condominio; vistosi scoperto era poi riuscito a raggiungere l’esterno dell’edificio e a darsi a precipitosa fuga.

I poliziotti, senza perdere un attimo di tempo e dopo un breve inseguimento sono riusciti a bloccare il fuggitivo. All’interno della borsa a tracolla che portava al seguito il malvivente nascondeva numerosi arnesi e chiavi atti allo scasso, tra cui alcuni cacciaviti modificati, schede di plastica rigida modellate ad arte, guanti in lattice, taglierini  e tronchese.

Sanfilippo Simone, che oltre a diversi pregiudizi penali risulta essere gravato anche da un Avviso Orale del Questore di Palermo, è stato pertanto tratto in arresto per il reato di tentato furto aggravato.