Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares

 

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Faija Giuseppe, 21enne pregiudicato del quartiere “Zen”, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lo stesso è stato, inoltre, indagato in stato di libertà per il reato di ricettazione.

L’arresto è maturato nell’ambito dei consueti servizi predisposti dalla Questura per la prevenzione e il contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

In tale contesto, i poliziotti del Commissariato di P.S. “San Lorenzo” hanno proceduto alla perquisizione di un appartamento  di via Costante Girardengo, nel corso della quale, nella stanza in uso a Faija è stata rilevata, all’interno di un armadio, la presenza di una cassaforte che, una volta aperta, ha permesso di rinvenire e sequestrare circa 200 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana debitamente confezionata in bustine di cellophane, denaro contante pari a circa 2.100,00 euro e alcuni “pizzini” di carta recanti nomi, cifre ed appunti vari.

Sempre all’interno dello stesso armadio è stato rinvenuto, inoltre, un orologio automatico, di marca “Montblanc”, sulla cui provenienza il 21enne palermitano ha fornito generiche e contraddittorie indicazioni.

Alla luce di quanto emerso,  e dopo gli accertamenti del caso, Faija è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato per il reato di ricettazione.

L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.