Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il consigliere delegato alla Sicurezza partecipata, Enrico Gavagnin, ha aderito questa mattina, venerdì 17 novembre, a una delle iniziative promosse in occasione della “Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada”, che si svolge ogni anno la terza domenica di novembre e organizzata – nel nostro territorio – dall’Ulss 3 in collaborazione con il Comune di Venezia.

“Questa iniziativa si inserisce nel progetto complessivo della politica di sicurezza partecipata e consapevole – ha affermato il consigliere Gavagnin – intesa a comprendere diversi aspetti della vita quotidiana, dalla sicurezza urbana, al degrado ambientale e quindi anche all’attenzione posta alla sicurezza stradale e ai comportamenti corretti da adottare, che possono risultare decisivi per l’incolumità di ognuno di noi”.

Per sensibilizzare i cittadini al tema della prevenzione degli incidenti stradali e della riduzione della gravità dei loro esiti, oggi e domani, davanti al Municipio di Mestre, grazie al contributo degli studenti del corso di laurea in Scienze infermieristiche, i passanti avranno la possibilità di impegnarsi in prima persona: è stato infatti esposto uno striscione su cui porre la propria firma e l’impronta della mano come impegno ad assumere comportamenti corretti quali rispettare i limiti di velocità, allacciare le cinture, fermarsi davanti alle strisce pedonali, non usare il cellulare mentre si sta guidando. Ai partecipanti sarà consegnato del materiale informativo e dei gadget, come un braccialetto rifrangente.