FILE Polizia di Stato effettua dei controlli a Campo dei Fiori 12 maggio 2012 a Roma.La violenza risale al maggio scorso e si sarebbe consumata in un dei luoghi della movida romana, Campo dei Fiori. Vittima una ragazza che poi ha denunciato l'abuso subito. Alexandtro Vitalone ha 33 anni ed è stato arrestato stamattina dalla squadra mobile di Roma. ANSA/MASSIMO PERCOSSI
Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Ancora un incisivo intervento delle Forze dell’Ordine, lo scorso venerdì, alla Vucciria, nel cuore della “movida” cittadina dove si è svolto un servizio di “controllo integrato del territorio”, coordinato dalla Questura di Palermo. Vi hanno partecipato poliziotti del Commissariato di P.S. “Oreto-stazione”, del Reparto Prevenzione Crimine e del Reparto Mobile, Carabinieri e personale dell’ASP.

Sono stati compiuti numerosi accessi ispettivi che hanno portato agli esiti seguenti:

riscontrate lievi carenze igienico-sanitarie per una Trattoria di via Pannieri, con tempi di risoluzione stimati in 5 giorni; un Pub di via dei Cassari ha fatto registrare alcune  inadempienze sempre in tema di norme igienico-sanitarie per eliminare le quali, il personale operante, così come disposto dalla legge, ha fissato il limite di 10 giorni, pena l’irrogazione di una pesante sanzione.

Rilevanti, invece, le violazioni sanitarie riscontrate in un Panificio di via Argenteria e in altri due Pub di via dei Cassari per cui sono state applicate sanzioni, rispettivamente, di 6000,00 euro e 2000,00 euro, cadauno, negli ultimi due casi.

Un illecito amministrativo più strettamente connesso al fenomeno della “movida”, quale l’occupazione abusiva di suolo pubblico, è stato riscontrato in un Bar di piazza Caracciolo, al cui titolare è stata irrogata una sanzione di 169,00 euro.

I controlli, infine, effettuati a due Pub e ad una Macelleria di via Argenteria e  piazza Caracciolo, non hanno fatto registrare alcuna irregolarità.

Il totale delle sanzioni amministrative inflitte è di 10.169,00 euro.

Nel corso dei servizi sono state identificate 18 persone, di cui 6 con precedenti di polizia.