Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Durante questo fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Palermo Piazza Verdi hanno effettuato una serie di controlli nei quartieri di “Ballarò” e  “Borgo Vecchio”, supportati dai colleghi del N.A.S. e dei Carabinieri-Forestali del Centro Anticrimine Natura di Palermo.

In particolare i militari delle Stazioni di Piazza Marina e di Palermo Centro hanno  controllato:

–     una macelleria in Piazza Ballarò, riscontrando l’omessa comunicazione all’autorità sanitaria dell’istallazione di un banco frigo adibito all’esposizione e vendita di prodotti carnei (art.6 c.3 Dlgs 193/2007);

–     un minimarket in Piazza Ballarò, riscontrando l’omessa predisposizione delle procedure di auto controllo del sistema H.A.C.C.P. (art.6 c.6 Dlgs 193/2007);

–     una macelleria in questa via Ettore Ximenes, riscontrando l’omessa comunicazione delle modifiche planimetriche del locale (art.6 c.3 Dlgs 193/2007), e la mancanza dei requisiti generali e specifici in materia d’igiene (art.6 c.5 Dlgs 193/2007);

–     un negozio di frutta e verdura in via Ettore Ximenes, riscontrando l’omessa predisposizione delle procedure di autocontrollo del sistema H.A.C.C.P. (art.6 c.6 Dlgs 193/2007) e il mancato rispetto delle norme di commercializzazione generali e specifiche dei prodotti ortofrutticoli destinati alla vendita al consumatore dello stato fresco (art.5 c.4 Dlgs 193/2007);

–     un bar in via Archimede, riscontrando l’assenza dei requisiti generali in materia d’igiene e mancata attuazione delle procedure di autocontrollo H.A.C.C.P. (art.6 c.8 Dlgs 193/2007) e la mancata notifica all’autorità competente dell’attivazione di un laboratorio per la preparazione dei cibi cotti (art.6 c.3 dlgs 193/2007);

Complessivamente venivano elevate sanzioni amministrative per un totale di 11.100 €.

I Carabinieri della Stazione di Palermo Villagrazia, supportati dai militari della C.I.O. del XII Reggimento Sicilia, hanno deferito in stato di libertà con l’accusa di porto abusivo di armi B.c. 44enne palermitano, residente a Bagheria, perché, sottoposto a controllo nel parcheggio del centro commerciale “Forum”, è stato trovato in possesso di un taglierino della lunghezza di 19 cm. e contestualmente veniva segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Palermo quale assuntore di sostanze stupefacenti del tipo hashish.

Nel medesimo contesto sono stati segnalati altri due giovani palermitani all’Ufficio Territoriale del Governo di Palermo, perché trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti.