Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

La Polizia Ferroviaria di Catania ha denunicato un uomo di anni 80 per lesioni personali nei confronti della nipote e per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

In località Tremestieri Etneo un agente di polizia, libero dal servizio, allarmato da urla femminili, è prontamente intervenuto, imbattendosi in un uomo di robusta corporatura, che colpiva una ragazza con una grossa tenaglia.

Immediatamente il poliziotto raggiungeva l’individuo per bloccarlo, ma ne nasceva una concitata colluttazione, nel corso della quale l’uomo tentava di colpire più volte  il poliziotto con l’attrezzo metallico. Riuscito a renderlo inoffensivo, il poliziotto chiedeva l’ausilio del personale della Sezione Polizia Ferroviaria di Catania che provvedeva ad accompagnare l’uomo presso l’ufficio, mettendo al sicuro la vittima.

La ragazza (classe 1993) è stata trasportata a mezzo ambulanza del 118 presso il locale nosocomio Garibaldi per le cure del caso e per riprendersi dallo shock dell’aggressione.

La grossa  tenaglia è stata ritualmente sequestrata.

I primi accertamenti hanno consentito di accertare che la giovane è la nipote dell’aggressore e che l’evento sarebbe scaturito per motivi legati a questioni ereditarie, in particolare al possesso di un immobile. I contrasti fra l’aggressore ed i suoi familiari, sarebbero risalenti nel tempo, come testimoniano diverse denunce già presentate nei confronti dello stesso per minacce ed ingiurie.