Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

“Sono oltre 60 le famiglie, residenti in un paio di palazzine di case popolari di via Alia, a Borgo Nuovo, che da mesi sono costretti a convivere con una fogna a cielo aperto che si è formata nelle cantine della struttura, oggi di proprietà comunale, allora costruita con i fondi della L. 25/1980, e che espone i residenti ad un’emergenza igienico-sanitaria. Per questo motivo, da oltre due mesi ho sollecitato, più volte, l’Ufficio Patrimonio del Comune di Palermo affinchè intervenga e bonifichi l’intera zona.

Finora, però, i miei appelli sono rimasti inascoltati. Probabilmente, è arrivato il momento che intervengano i tecnici dell’Azienda Sanitaria Provinciale e i carabinieri del Nas, affinchè finalmente gli abitanti di via Alia non siano più costretti a convivere con questa fogna, che quotidianamente è un vero e proprio pericolosissimo veicolo di malattie ed infezioni”.

 

I commenti sono chiusi.