Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

PALERMO : ieri, nel corso di mirati servizi per evitare  la commissione dei reati contro il patrimonio in occasione del “Black Friday”, i Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno tratto in arresto per i reati di furto aggravato e resistenza a Pubblico Uffciale, quattro palermitani:  Cintura Domenico, ventiseienne, Buscemi Antonio, venticinquenne, B.s., trentaduenne e C.f., quarantaduenne.

La notte tra giovedì e venerdì, i quattro si erano introdotti in un magazzino che fungeva da deposito sito in viale Regione Siciliana e stavano caricando su di un furgone delle casse di birra.

I Carabinieri, giunti a ridosso del magazzino hanno notato il furgone Iveco carico di bibite uscire dal cancello che dava accesso a detto deposito.

Pertanto, veniva  intimato l’alt ed una macchina dei Carabinieri che, si era posizionata come barriera, veniva speronata, ma subito dopo, i malviventi hanno desistito dal loro intento di fuga, consegnandosi ai militari.

Per i malfattori il bottino sarebbe stato veramente ghiotto, infatti avevano caricato sul furgone ben 181 confezioni da n.24 bottiglie di birra di varie marche da 33 cl e 59 confezioni da 24 lattine di bevanda energetica.

La merce in menzione è stata recuperata e restituita all’avente diritto.

Il furgone, poi, in uso a Buscemi Antonio è risultato essere privo della copertura assicurativa e pertanto veniva posto sotto sequestro.

L’Autorità Giudiziaria ha disposto il regime degli arresti domiciliari in attesa della direttissima.

In quella sede il Giudice ha convalidato gli arresti disponendo per Domenico Cintura gli arresti domiciliari e per gli altri l’Obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.