Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lo spettacolo è uno dei 4 finalisti del “Festival Regionale del Teatro Amatoriale in Sicilia”, promosso dalla FITA

L’abbiamo amato grazie alla superba interpretazione di Paul Newman ed Elisabeth Taylor, entrambi meravigliosi animali da palcoscenico, spettacolari anche nel testo di Tennessee Williams. Una storia ambientata nell’ America degli anni ’50, che tratta le problematiche dell’amore, dell’omosessualità, dell’ipocrisia, della vita e della morte.

La versione teatrale che, alle 21 di lunedì 27 novembre, sarà portata in scena al Teatro Lelio, però, non farà rimpiangere nulla de “La gatta sul tetto che scotta” cinematografica. Diretto da Giuseppe Celesia, che veste anche i panni dell’amato Brick Pollit, lo spettacolo è prodotto dall’associazione culturale “Teatro e Vita” e ripropone esattamente i temi dell’opera che sono l’ipocrisia, l’ambiguità e l’incomunicabilità. Anche nella versione portata in scena in teatro, infatti, il testo verrà affrontato con un tocco di poesia, di leggerezza e, a volte in maniera quasi grottesca, mantenendo comunque viva la profondità del dramma di certi malesseri esistenziali.

Ma c’è di più perché ”La gatta sul tetto che scotta” di Giuseppe Celesia è uno dei 4 spettacoli finalisti della prima edizione del “Festival Regionale del Teatro Amatoriale in Sicilia”, organizzato dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita) Sicilia, d’intesa con quella nazionale e in collaborazione con FederTeatri.

Quattro spettacoli, quattro sale (Jolly, Crystal, Lelio e Savio), quattro serate pensate per vivere il piacere del teatro, con in più l’emozione di una sfida a colpi di talento. Dopo il quarto spettacolo in gara, mercoledì 29 al Teatro Savio di via Evangelista Di Blasi, spazio alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti, che premieranno, oltre al vincitore della kermesse, i migliori tra registi, attori protagonisti e non protagonisti.

All’appuntamento, parteciperà l’attore e regista Enzo Garinei, voce di spicco dello spettacolo brillante italiano e animatore, con il fratello Pietro e Sandro Giovannini, di tanti grandi successi del teatro musicale: recentemente è anche tornato a calcare il palcoscenico in una nuova edizione di “Aggiungi un posto a tavola”, per la regia di Gianluca Guidi. Proprio quest’anno, poi, è stato insignito, durante la 30ª Festa del Teatro svoltasi a Roma Ostia, del “Premio Speciale alla Carriera Fitalia 2017“.

«Siamo molto orgogliosi – afferma Antonella Messina, presidente di Fita Sicilia – di poter avere con noi un artista come Enzo Garinei, grande amico del migliore teatro amatoriale: quel teatro che da sempre sosteniamo e facciamo crescere, anche con appuntamenti speciali come questo, che finalmente vedono nascere a Palermo un festival dedicato al teatro “fatto per passione”».

Ingresso gratuito per chi volesse assistere allo spettacolo di questa sera al Lelio, in via Antonio Furtitano 5/A. Basta presentarsi puntuali e fare ingresso in teatro per assistere a una serata che si annuncia piena di entusiasmo ed energia.

In scena, insieme a Celesia, ci saranno Manuela Donzelli  (Maggie la gatta). Francesco Italia (il padre), Mariagrazia Saccaro (la madre), mentre Ferdinando Gattuccio e Sandra Zerilli saranno la viscida coppia dei cognati di Maggie, disposti a tutto pur di ottenere l’eredità alla morte del padre. Sul palco anche 5 bambini, che con la loro leggerezza daranno un tocco di brio e di spensieratezza.

 

I commenti sono chiusi.