Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Squadra molle e scarica, contro il peggiore cliente che potesse capitare. Mai in partita la Passalacqua Ragusa al Palaromare di Schio, con le orange che si sono imposte meritatamente 90-70, in una serata nella quale quasi mai Ragusa ha dato l’impressione di potere rimettere in piedi l’incontro nei confronti di Anderson e socie. “Brutto impatto e brutta partita – commenta coach Gianni Recupido – noi per vincere a Schio dobbiamo fare una partita super e loro una partita normale e noi non abbiamo nemmeno fatto una partita normale. Non avevamo mai preso 90 punti in questo campionato, e anche se c’è da dire che giocando malissimo ne abbiamo fatti 70, c’è molto da rivedere proprio in attacco, dove siamo stati troppo fermi nei giochi facendo probabilmente la partita peggiore della stagione. C’è stato qualche sprazzo durante l’incontro ma si vedeva che l’inerzia della partita non era dalla nostra parte. Kuster? Non era in giornata e dopo averla tenuto a lungo in panchina non c’era più motivo per farla entrare gli ultimi 5 minuti, ho preferito fare giocare un po’ di più le altre”. La squadra farà ritorno a Ragusa quest’oggi per preparare la doppia sfida casalinga che vedrà le Aquile scendere in campo giovedì 30 novembre alle 20,30 con Nymburk nell’ultima giornata del gruppo H di Eurocup e poi domenica 3 dicembre alle 18,00 con Battipaglia nell’ultima giornata del girone d’andata del campionato di serie A1 Gu2to Cup.