Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 2 dicembre, durante un servizio mirato di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti al Parco Albanese di Mestre, personale del Servizio Sicurezza urbana della Polizia locale ha arrestato per detenzione ai fini di spaccio un cittadino nigeriano, I.H.O., di 26 anni.

La pattuglia stava eseguendo un controllo con il supporto dell’unità cinofila antidroga all’interno del parcheggio tra via Casona e il parco Albanese. Il giovane spacciatore, dalla zona dell’anfiteatro si stava dirigendo in bicicletta verso il parcheggio; alla vista degli agenti si è subito disfatto di un sacchetto che teneva in mano e, dopo un rapido dietrofront, ha cercato di allontanarsi.

Gli agenti lo hanno inseguito a bordo della vettura di servizio e hanno così potuto vedere I.H.O. cercare di liberarsi di altri tre sacchetti, gettandoli sotto una panchina e dentro due cestini dei rifiuti. Una volta raggiunto e bloccato lo spacciatore, gli agenti hanno percorso a ritroso la strada, e hanno raccolto gli oggetti di cui I.H.O. aveva cercato di disfarsi. Sono stati così recuperati quattro sacchetti con 175 grammi di marijuana, in parte già suddivisa in singole dosi.La perquisizione dell’uomo ha permesso inoltre di ritrovare 360,00 euro in banconote da 10 e 20, che sono sottoposte a sequestro in quanto proventi dell’attività di spaccio.

Visti i precedenti specifici per spaccio di sostanze stupefacenti, I.H.O. è stato tratto in arresto e custodito nella camera di sicurezza della Polizia locale.

Nell’anno in corso sono saliti a 220 i sequestri di droga effettuati dalla Polizia Locale ed a 42 gli spacciatori colti in flagranza di reato.