Condividi, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


MODICA. SERRATI CONTROLLI DEL TERRITORIO DA PARTE DELLA POLIZIA
DI STATO NEL WEEK END. E SQUADRA CINOFILE ANCHE NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI SUPERIORI. UN ARRESTO.

L’attività di prevenzione e repressione svolta dalla Polizia di Stato ha interessato nell’ultimo week end il comune di Modica con controlli a tappetto nel centro urbano e periferico della città, estesi anche agli istituti scolastici superiori.

In ossequio alle  direttive del Questore di Ragusa Salvatore La Rosa, i controlli straordinari del territorio finalizzati a contrastare i reati predatori ed i reati connessi  all’immissione nel mercato di sostanze stupefacenti, sono stati effettuati  per tre giorni consecutivi dalla Polizia di Stato, con il supporto delle unità cinofile di Catania.

Nel corso dei servizi le pattuglie della Polizia di Stato hanno battuto a tappeto diverse zone del comune anche per prevenire qualsiasi azione di disturbo alla quiete pubblica, procedendo al controllo di alcuni locali pubblici e luoghi di ritrovo dei giovani come bar e pub,dove sono stati identificati numerosi giovanissimi avventori.

I servizi svolti dalla Polizia di Stato di Modica da venerdì alla domenica appena trascorsa, hanno portato ad importanti risultati in termini di persone identificate e mezzi controllati, di perquisizioni personali e domiciliari eseguite presso le abitazioni di soggetti pregiudicati, di controlli a soggetti sottoposti a misure di sicurezza e di contravvenzioni al codice della strada.

Complessivamente sono state identificate 92 persone,  sono state controllate 45 autovetture di cui una sottoposta a sequestro amministrativo, elevate contravvenzioni al codice della strada per un importo di oltre 1.500 euro ed eseguite 18 perquisizioni personali e 5 perquisizioni presso le abitazioni di alcuni soggetti gravitanti nell’ambiente degli stupefacenti.

In due distinte abitazioni, nel corso delle perquisizioni, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro amministrativo 3 grammi di cocaina e 5 vasi contenenti piantine di cannabis in fase di coltivazione, che il proprietario aveva occultato tra la vegetazione del giardino di casa, al fine di eludere i controlli della polizia. In questa circostanza la strategia del proprietario non ha sortito alcun effetto grazie al fiuto infallibile dei cani della Polizia di Stato, che non hanno esitato a riconoscere le piantine di cannabis.

A seguito di tale rinvenimento due soggetti modicani, entrambi maggiorenni, sono stati segnalati alla Prefettura ai sensi dell’art. 75 del D.P.R.309/1990.

I controlli di Polizia, finalizzati a infrenare  il consumo degli stupefacenti tra i giovanissimi, sono stati anche eseguiti presso alcuni istituti scolastici superiori di Modica,  a seguito di varie segnalazioni da parte dei rispettivi Dirigenti Scolastici. In questa circostanza le unità cinofile hanno controllato gli spazi esterni e quelli in comune di alcune scuole di Modica, senza riscontrare irregolarità.

Nel corso dei servizi straordinari di controllo del territorio è stato tratto in arresto  il cittadino albanese A.K. di 35 anni, il quale  non ottemperando  al decreto di espulsione emesso in precedenza dalla Prefettura di Caltanissetta, si era trattenuto  illegalmente nel territorio nazionale.

L’attività di prevenzione e controllo svolta dalla Polizia di Stato continua  ininterrottamente e sarà ulteriormente intensificata durante le imminenti festività natalizie con l’obiettivo di  prevenire e reprimere i reati in genere, con particolare riguardo a quelli di natura predatoria e a quelli connessi  al  fenomeno dello spaccio di stupefacenti tra i giovani in modo da garantire la serenità dei cittadini.

Ciao, ti invito o a mettere "Mi piace" alla mia Pagina perché ho pensato che ti potrebbe fare piacere sostenerla. Riceverai aggiornamenti relativi alle novità e potrai interagire con altre persone su questa Pagina.